A Otto e mezzo

Matteo Salvini dalla Gruber a parlare di Immigrazione: cita Soros e lei...

12 Giugno 2018

Matteo Salvini dalla Gruber a parlare di Immigrazione: cita Soros e lei...

Lo ha invitato a 48 ore dalla giornata finora più delicata del suo mandato ministeriale: la crisi della nave Aquarius. Lilli Gruber ha chiamato nella puntata di Otto e mezzo di oggi l'uomo del momento, Matteo Salvini, per incalzarlo sulla questione migranti. Lo ha fatto con Il Punto di Paolo Pagliaro che ha sparato una raffica di numeri del tutto diversi da quelli in possesso del ministro dell'Interno e senza citare le fonti da cui aveva tratto quei numeri, Salvini non s'è scomposto e ha ribadito come l'Italia, con 35 euro per migrante, sia il paese che di gran lunga spende di più tra quelli europei, per ognuno degli stranieri presenti da noi.

Poi ha incalzato il leghista sul blocco dei porti e Salvini ha richiamato all'attenzione l'incontro avuto col collega agli interni tedesco per rafforzare i confini esterni della Ue. Salvini non ha risparmiato, ovviamente, stoccate al presidente francese Macron, che "aveva promesso di prendersi 9.816 migranti l'anno scorso, e invece se n'è presi dall'Italia appena 640.

E le Ong? Salvini prima ha ribadito come non sia comprensibile che "navi di Paesi stranieri sbarchino gli immigrati nei nostri porti". Poi ha citato Soros come il burattinaio-finanziatore che si serve di queste Ong per creare scompiglio in Europa. A quel punto la Gruber ha preferito cambiare argomento perchè andava su un terreno minato.