Cerca

Malagiustizia

Cieca per un vaccino nel 1975, risarcita 38 anni dopo

Il mezzo milione di euro di risarcimento è stato devoluto in beneficienza

Cieca per un vaccino nel 1975, risarcita 38 anni dopo

Rimborsata 38 anni dopo. Nel maggio del 1975 la nipote, a causa di una vaccinazione antivaiolosa venne colpita da autismo, ritardo psico-motorio, insufficienza mentale ed epilessia. Oggi, all'eta' di cento anni, nonna Annunziata, da Spello (Perugia), vince la battaglia che lei e la sua famiglia hanno portato avanti per una vita intera. L'anziana donna ha  ricevuto mezzo milione di euro a titolo risarcitorio, cifra che ha donato per intero ad un'associazione che si occupa di assistenza a malati terminali. Nonna Annunziata è sopravvissuta alla figlia, morta senza vedere la vittoria in questa lunga battaglia, e ha continuato ad accudire la nipote. ''Ad Annunziata l'ho detto l'altro giorno che aveva vinto la sua battaglia. Lei - racconta l'avvocato dell'Amev (associazione per malati emotrasfusi e vaccinati) che segue questo caso dal 1992 - ha detto 'avvocato io appena ho compiuto cento anni ho iniziato a cucire una tovaglia per lei, questo e' il mio regalo. Su Facebook ho chiesto una cartolina per lei, un modo per ringraziarla della sua determinazione, e per dare speranza a tante altre persone con la sua storia''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • routier

    23 Ottobre 2013 - 09:09

    Poi non mi raccontino la favoletta che in Italia la giustizia è uguale per tutti. A seconda dei personaggi coinvolti, per alcuni è molto veloce, per altri estremamente lenta e, in taluni casi, anche clamorosamente fallimentare. Vedi il caso Enzo Tortora.

    Report

    Rispondi

  • encol

    22 Ottobre 2013 - 18:06

    Di dubbi ne vengono moltissimi sia per la giustizia sia per la sanità. Entrambe non ostante siano trascorsi 38 anni sono oggi esattamente come allora. INAMOVIBILI voragini di spreco e di corruzione indicibili. In entrambe i carrozzoni si arriva per molte vie ma nessuna tramite il concorso di legge. Hanno inventato un nuovo sistema si chiama "graduatoria", significa prendere una specie di ticket che permette anche al somaro di accedere ad un posto regolarmente e lautamente pagato dallo stato ovvero da noi tutti.

    Report

    Rispondi

  • allianz

    21 Ottobre 2013 - 21:09

    Che a Berlusconi gli hanno fatto 3 gradi di giudizio in poco men di 9 mesi....A questa per risarcimento fisico...60 anni.. Ma a qualcuno vengono dubbi?

    Report

    Rispondi

blog