Cerca

Giustizia italiana

Sessa Aurunca, il killer africano era stato arrestato due giorni prima ma il giudice lo aveva mandato libero

4 Luglio 2018

0
Sessa Aurunca, il killer africano era stato arrestato due giorni prima ma il giudice lo aveva mandato libero

Lunedì sera il 31enne ghanese Charles Opoku Kwasi, immigrato senza permesso di soggiorno con diversi precedenti penali ha ucciso nel reparto di psichiatria dell'ospedale di Sessa Aurunca un pensionato italiano di 77 anni, Luca Toscano, che si trovava lì per accertamenti in seguito a un problema di natura senile. Lo ha ammazzato con una raffica impressionante di pugni.

E pensare che l'animale non doveva essere lì. Come rivela ilmattino.it, infatti, sabato il ghanese era stato arrestato dai carabinieri dopo aver sfasciato un bar sul litorale domizio. Non voleva pagare una birra che si era scolato e, alle rimostranze del titolare, si è messo a rompere tutto, arrivando anche a chiedere cento euro al povero barista. I carabinieri sono riusciti a bloccarlo, ammanettarlo e arrestarlo. Portato in caserma in stato di arresto, però, Charles Opoku è stato mandato libero quella stessa sera dal gip, che ha deciso per lui solo l'obbligo di firma. Per uno che, forse, non sa nemmeno scrivere...

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media