Cerca

L'inchiesta di Roma

Berlusconi, richiesta archiviazione per Tarantini e Lavitola: "Non fu estorsione"

Secondo la Procura l'ex premier diede 500mila euro all'imprenditore barese tramite il giornalista come "gesto di generosità" e senza subire pressioni

Berlusconi, richiesta archiviazione per Tarantini e Lavitola: "Non fu estorsione"

Richiesta l'archiviazione per Gianpaolo Tarantini e Valter Lavitola: secondo la Procura di Roma la loro non fu estorsione a Silvio Berlusconi. I pm hanno chiesto al Gip di archiviare il procedimento per tentata estorsione ai danni dell'ex premier nei confronti dello stesso Tarantini, della moglie Angela Devenuto, dell'ex direttore dell'Avanti Lavitola e di due stretti collaboratori del giornalista incaricati di andare a prendere a Roma i soldi che metteva a disposizione la segreteria dell'allora presidente del Consiglio. Secondo Berlusconi e i suoi difensori, i 500mila euro che il Cav girò nel 2011 a Tarantini, tramite Lavitola, rappresentavano un aiuto a un imprenditore in difficoltà economica, un gesto di generosità affinchè potesse riprendere la sua attività. E a queste conclusioni è giunta anche la Procura romana.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ciannosecco

    01 Novembre 2013 - 12:12

    Informati meglio prima di farti certe domande.

    Report

    Rispondi

  • ciannosecco

    01 Novembre 2013 - 12:12

    Semplicemente non c'è nessuna estorsione.E' difficile da capire?E' tanto complicato credere che lo vogliano sputtanare da vent'anni?Ma quand'è che ti svegli, ritardato?

    Report

    Rispondi

  • ciannosecco

    01 Novembre 2013 - 11:11

    Sono gli stessi che hanno salvato quella recchia di Marrazzo.Escluderei quindi che siano giudici fascisti.Lascia perdere,fai quello che sai fare meglio,i rigatoni (Barilla).

    Report

    Rispondi

  • gispo

    31 Ottobre 2013 - 18:06

    ovviamente avete tralasciato di scrivere che la procura di Bari non ha archiviato nulla. Evidentemente non sono creduloni come i colleghi di Roma...o forse sono comunisti?....in questo caso quelli di Roma sono fascisti....be fate voi come vi conviene di più.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog