Cerca

Violenza domestica (reciproca)

Napoli, denuncia il marito e lo fa cacciare di casa, poi lo picchia per farlo tornare

Donna furiosa. Lo fa allontanare per maltrattamenti, cambia idea. Ed è Far Wst

Napoli, denuncia il marito e lo fa cacciare di casa, poi lo picchia per farlo tornare

Da vittima di violenza sulle donne a "carnefice" di un marito malmenato. Una 28enne di Casoria (Napoli) è andata a casa della suocera per pretendere che il marito (26 anni) tornasse sotto il tetto coniugale. Quando se l'è trovato davanti, lo ha aggredito con schiaffi, calci e pugni. Quando poi sono arrivati i carabinieri a fermare il pestaggio, la donna si è scagliata anche contro di loro, provocando cinque giorni di prognosi a un militare. La donna era imbestialita per l'assenza del marito da casa: peccato che a causarne l'interdizione dal domicilio coniugale fosse stata lei stessa, con una denunciandolo per violenze domestiche. La ragazza, arrestata per atti persecutori, lesioni personali, violenza e resistenza a pubblico ufficiale, sarà processata con rito direttissimo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • brutus

    01 Novembre 2013 - 21:09

    Non c'é neppure bisogno di invertire le parti. È bastata una dichiarazione della donne per mettere il marito sul marciapiede. A da venì baffone !

    Report

    Rispondi

  • da.ri.os.

    01 Novembre 2013 - 20:08

    chi non avrebbe gridato al tentato femminicidio? Invece così è normale.

    Report

    Rispondi

blog