Cerca

Spiccioli

Aboliamo le monete da 1 e 2 centesimi, la mozione pronta alla Camera

Il tesoriere di Sel, insieme ad altri depuati ha presentato una mozione per chiedere al governo di assumere iniziative per la sospensione del conio delle monete

Aboliamo le monete da 1 e 2 centesimi, la mozione pronta alla Camera

Aboliamo le monete da 1 e 2 centesimi. Dopo aver caricato "rame" per anni nel nostro portafoglio ora la politica prova a far fuori quelle odiose monetine che spesso sembrano polpette avvelenate da rifilare al cassiere di turno. Che puntualmente a sua volta ce le restituisce. Così in tempi di spending review si tagliano pure le monete. Spendiamo 4,5 centesimi per ognuna delle monete da 1 cent, 5 centesimi per ogni singolo obolo da 2 cent e 5,7 per quello da 5. Soldi che di fatto non usiamo mai. Così il tesoriere di Sel, Sergio Boccadutri, insieme ad altri depuati di Sel, del Pd, Psi, Scelta Civica e M5S, ha presentato una mozione per chiedere al governo di assumere iniziative a livello nazionale ed europeo per la sospensione del conio delle monete da 1 e 2 centesimi e, valutandone l’impatto sull'inflazione, di quelle da 5 centesimi. Ovviamente la decsione dovrà essere presa anche in sede europea. Ma va detto che comunque questo è primo passo per evitare che quei soldi, così piccoli, non abbiano più un valore nel nostro portafoglio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • dom.doc

    10 Febbraio 2015 - 01:01

    Salve a chi mi devo rivolgere ho 12 monetine da 2 centesimi con la mole in banca se vado mele cambiano

    Report

    Rispondi

  • vfangelo

    09 Novembre 2013 - 09:09

    Come al solito qui i conti devono essere sempre pari,solo in Italia i centesimi non conta nel resto del mondo si ,questo e uno dei motivi della nostra miseria, l'arrotondamento la nostra 1000 lire non è più 50 centesimi ma un euro, siamo uno schifo a tutti i livelli e parlarne non si risolve niente finché un mattino non si sveglia una persona che li chiude tutti in una prigione e li processa per maltrattamenti al popolo. Sarà una chimera ma sperare non è peccato. Questi sono degli approfittatori e parlare di loro non li scalfisce neanche un poco la coscienza, con loro ci vuole la forza del popolo,come fecero all'epoca i francesi, ma quelli erano francesi.

    Report

    Rispondi

  • umberto2312

    04 Novembre 2013 - 11:11

    Siamo proprio certi che sia colpa dell'Euro? O non piuttosto della nostra ,tutta, classe politica del tutto incapace di fare le riforme necessarie a tagliare tutti i lacci che ci legano?Se torniamo alla Lira ci troveremo con una inflazione galoppante e chi ci rimetterà saranno i soliti poveri cristi.

    Report

    Rispondi

  • FrancoRob

    04 Novembre 2013 - 09:09

    Una volta il cittadino italiano che guadagnava 3 milioni netti al mese stava veramente bene; poi, grazie alla sciagurata scelta di Prodi & Co. di convertire 1936,27 lire in 1 Euro. Mi ricordo ancora benissimo la sua intervista a muso duro in TV, dove aveva dichiarato: adesso basta con queste storie, eravamo tutti d'accordo per favorire l'esportazione. Tutti chi? Purtroppo in pochissimo tempo il valore reale d'acquisto dell'Euro è passato a 1000 lire dimezzando quindi il valore del summenzionato stipendio, che nel frattempo era diventato al netto meno di 1500 Euro. Ora qualcuno che disinteressato non è propone l'abolizione delle monete da 1 e 2 centesimi? Sono d'accordo con baserino, questo è un ulteriore tentativo di far lievitare i prezzi. Com'è che gli Stati Uniti hanno la moneta da 1 centesimo sin dal 1909, cioè da più di un secolo, e non si sognano di abolirla?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog