Cerca

Dagli Anni 70 a oggi

Cancellieri, ecco come è nata l'amicizia della famiglia con i Ligresti

Cancellieri e Peluso

Annamaria Cancellieri e il marito Nuccio Peluso

L'ha detto anche al Corriere della Sera, Piergiogio Peluso: l'amicizia di famiglia tra sua madre, il ministro della Giustizia Annamaria Cancellieri, e la famiglia Ligresti fu soprattutto quella con l'ala di Antonino, fratello del più potente Salvatore. Tutto nacque, come racconta Giovanni Pons su Repubblica, in un quartiere residenziale della zona Sud-Ovest di Milano, il Vigentino, negli anni Settanta. Allora Sebastiano Nuccio Peluso, marito della Cancellieri e padre di Piergiorgio, si trasferì a Milano dalla Sicilia per aprire una farmacia. Il caso volle che al piano superiore ci fosse lo studio medico di Antonino Ligresti, che di lì a pochi anni avrebbe fondato un piccolo impero sanitario in Lombardia, con Istituto Galeazzi, i policlinici San Pietro (Bergamo) e San Marco (Zingonia) e le case di cura Madonnina e Città di Milano. Nel frattempo, la conoscenza di Ligresti e Peluso si rafforza e diventa amicizia: cene in famiglia, partite a tennis. Antonino è potente, ma non come il fratello Salvatore Ligresti, che negli Anni 70 inizia la sua scalata nel settore immobiliare ed edilizio, base di amicizie con l'alta politica (Bettino Craxi, Silvio Berlusconi), successi (l'ingresso nelle assicurazioni con Fondiaria) e grane future (l'arresto durante Tangentopoli). L'amicizia dei Peluso-Cancellieri con Antonino Ligresti li avvicina anche al più appariscente Salvatore, da cui sono invitati alle famose rimpatriate (con tanto di ospiti vip) nella Casina alle porte di Milano. Il futuro ministro della Giustizia lega anche con la moglie di Salvatore, Lella Fragni, sia pure in modo discreto e decisamente poco mondano. E Piergiorgio? Molto si è discusso dei suoi rapporti con il mondo Ligresti. Cresciuto professionalmente in Mediobanca, Capitalia e Unicredit, si è dovuto confrontare spesso con i problemi finanziari delle società di Salvatore Ligresti: consulenze per Fondiaria, Premafin, le immobiliari Sinergia e Imco. Nel 2011, l'incarico più importante, direttore generale di Fonsai, per risolvere il buco clamoroso che porterà al tracollo economico e giudiziario della famiglia, con le accuse di falso in bilancio e gli arresti di Salvatore e dei figli Paolo, Jonella e Giulia. "Mi accusano di essere stato mandato da Unicredit per affossare la compagnia, ma non sanno nulla", si difendeva il giovane Peluso sostenendo di aver passato notti in bianco per risolvere i guai di una famiglia troppo "pervasiva". Di sicuro, da Salvatore a Giulia, i giudizi su di lui sono cambiati e molto, nei 14 mesi intercorsi tra l'ingresso nella "famiglia" e il suo addio, brusco e turbolento.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • RaidenB

    05 Novembre 2013 - 23:11

    Se Ligresti ha la tessera numero 2 del PD non lo so, ma che ha la tessera del PD è cosa nota a tutti. Inoltre non è vero che lavorò cn il padre di La Russa. E' invece vero che è uno dei soci di maggioranza del gruppo UNIPOL, nota banca del PD. Quindi, sei tu quello che deve vederci meglio.

    Report

    Rispondi

  • woody54

    04 Novembre 2013 - 15:03

    L'immarcescibile idiota!!!

    Report

    Rispondi

  • civimar

    04 Novembre 2013 - 14:02

    Ligresti tessera del PD nr 2? Ma dove vi inventate queste balle? Ligresti iniziò sotto l'ala di Antonino La Russa (il padre di Ignazio) e continuò con la protezione di politici come Craxi e Berlusconi. Vedi tu.....

    Report

    Rispondi

  • Renatino1900

    04 Novembre 2013 - 14:02

    guarda che futuro libero è una povera BANANAS, la tipica ignorante che scrive minchiate a ruota libera. non si informa MAI ed è convinta di una tale quantità di sciocchezze che farebbe impallidire il più stupido dei berlusconiani. pensa che, fra le tante cazzate che scrive, è convinta che Palazzo Grazioli sia di proprietà del delinquente abituale e che non sia in affitto, come in realtà è. questo è il livello intellettivo della maggioranza dei BANANAS! e lei ne è appieno una grandiosa rappresentante!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog