Cerca

La polemica

La Comunità Pinocchio e le accuse della Filcams: la replica della Cooperativa Sirio

Pubblichiamo la richiesta di replica della Cooperativa Sirio riguardo a questo articolo dell'agenzia di stampa Adnkronos.

Esprimiamo amarezza per essere stati strumentalmente e superficialmente citati a mezzo stampa dal Sig. Vito Gancitano segretario provinciale di Trapani Filcams Cgil, che ha utilizzato una situazione “complicata” e già conosciuta dalle autorità competenti, riguardo alla Comunità Pinocchio di Bonagia da noi gestita facendo passare presso l'opinione pubblica messaggi sbagliati e scorretti nei nostri confronti. Nello specifico delle 2 questioni sollevate. 

1) La Comunità Pinocchio regolarmente accreditata ed autorizzata dalla Regione Sicilia all’accoglienza di minori in situazioni di difficoltà ha accolto 10 minori stranieri non accompagnati individuati a suo tempo dalle forze dell’ordine, a seguito dell’emergenza così detta “Nord Africa”. Si è verificata un'enorme difficoltà da parte della cooperativa Sirio nell'ottenimento delle spettanze inerenti al lavoro effettuato da settembre 2012 fino ad oggi. Allo stato attuale la cooperativa è in credito dal Ministero delle politiche sociali di oltre 200 mila euro. Appare evidente che, vantando un credito così importante e per un tempo così lungo, i lavoratori risultano essere a loro volta creditori nei confronti della cooperativa, di diverse mensilità.

2) Sulla questione delle difficili condizioni ambientali della comunità denunciate da Vito Gancitano: ci preme sottolineare che diverse sono state le segnalazioni ufficiali della Cooperativa e anche del comune di Valderice, presso la Questura, la Prefettura e il Tribunale competente per i minori in merito a: sequestri di persona con successivo intervento dei Carabinieri; minacce e aggressioni agli assistenti sociali, agli educatori e agli operatori; furti e atti di vandalismo a causa di azioni di protesta messe in campo dagli stessi ospiti del centro (dovuti per lo più alla lungaggine burocratica per il rilascio dei documenti). Le devastazioni purtroppo hanno reso l'edificio inagibile, causando danni periziati di circa 70 mila euro, per questo motivo ogni segnalazione terminava con la richiesta immediata del trasferimento dei minori in altre strutture idonee per tutelare la loro incolumità e quella degli operatori.

Si chiarisce pertanto che la cooperativa ha attivato insieme al Comune di Valderice, a differenza di quanto denunciato dal Sig. Vito Gancitano, tutte le azioni di propria competenza per garantire la tutela dei minori e anche degli operatori della comunità Pinocchio. 

La nostra realtà opera nel territorio da quasi vent'anni nel campo dell'assistenza delle persone in situazioni di svantaggio, tra questi anche gli immigrati che - a differenza di quanto emerge dalle dichiarazioni del Sig. Vito Gancitano - hanno avuto da parte degli operatori della cooperativa Sirio sempre atteggiamenti di rispetto e tutela, e non discriminatori.  

La cooperativa Sirio

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog