Cerca

Turn over universitario

Il ministro Carrozza rottama i prof over 70: "Siate generosi, fate spazio ai giovani"

"Piuttosto tengano lezioni gratuite". Il titolare del dicastero Istruzione e Ricerca accompagna i vecchietti alla porta: "Niente proroghe"

Il ministro Carrozza rottama i prof over 70: "Siate generosi, fate spazio ai giovani"

"Se i professori universitari over 70 fossero generosi, terrebbero le lezioni gratuitamente. E andrebbero in pensione lasciando spazio ai giovani". Boom. La cannonata agli accademici viene da Maria Chiara Carrozza, ministro dell'Istruzione (oltre che ex rettore della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa). "Chi vuole rimanere in ruolo oltre i 70 anni - ha detto a Radio24 - offende la propria università e i giovani". Lo scopo del ministro è chiaro: liberare spazio per nuovi ricercatori, nel momento in cui il turn over nelle università è bloccato al 20 per cento, spingendo gli emeriti fuori dai dipartimenti. I pensionati possono "offrirsi di fare gratuitamente seminari, seguire laureandi o offrire le proprie biblioteche all'università", spiega Carrozza. Per dire: cari prof vecchietti, se volete collaborare all'attività accademica, siete i ben accetti. Basta che non lo facciate a libro paga dell'università. Nel 2013 sono state 400 le assunzioni nel sistema universitario, a fronte di 2300 pensionamenti. Se i 79 prof universitari over 70 (numeri del Miur) non avessero chiesto la proroga, i posti per i ricercatori sarebbero stati ancora di più. Se l'appello della Carrozza, poi,  dovesse essere ascoltato, calcola il Corriere della Sera, nei prossimi anni saranno 1500 i docenti che raggiungeranno l'età della pensione, mettendo a disposizione 750 nuovi posti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • encol

    11 Novembre 2013 - 08:08

    deve rottamare anche i molti under 70 incapaci, ignoranti giunti alla docenza non per merito ma via corruzione. Ciò vale anche per altri dicasteri tipo giustizia e sopratutto sanità. Sono di fatto spariti i concorsi sebbene molto truccati e sostituiti da "graduatorie" dove si avanza a seconda del ticket che si ha. Come in salumeria.

    Report

    Rispondi

  • Ludwig47

    10 Novembre 2013 - 13:01

    come non darle ragione ? Ma il ministro dell'Università è lei! Basta che faccia una legge, un decreto o comunque qualcosa che obblighi i baroni(come tutti gli altri dipendenti che allo scoccare del limite d'età vengono gioiosamente eliminati perché così si risparmia)a fare pure quello che vogliono (insegnamento, tutoraggio, consulenza nella ricerca: insomma tutto ciò la loro esperienza può dare ai più giovani) MA SENZA PRENDERE UN SOLDO. Non lo dica solo, LO FACCIA IL MINISTRO!

    Report

    Rispondi

  • Spartac

    10 Novembre 2013 - 12:12

    .. ma se li mandasse a casa a 65 anni sarebbe meglio con l'obbligo di NON metter piede nell'università altrimenti i loro intrallazzi continuerebbero

    Report

    Rispondi

  • SGis

    10 Novembre 2013 - 11:11

    Ministro Carrozza perchè non dice ...Se i parlamentari over 70 fossero generosi, andrebbero in parlamento gratuitamente. Ah già dimenticavo voi sanguisughe in pensione non ci andate mai

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog