Cerca

Non è finita

Sentenza Mediaset, Coppi: "Stiamo lavorando alla revisione del processo"

Il principe del foro: "La pronuncia è ingiusta, e noi abbiamo raccolto nuovo materiale". Silvio: "Ci sono delle carte in grado di cambiare tutto"

L'avvocato Franco Coppi

L'avvocato Franco Coppi

Sono passati tre mesi e mezzo dal primo agosto, giorno in cui Silvio Berlusconi venne condannato in via definitiva dalla Corte di Cassazione nell'ambito del processo Mediaset. Da allora si sono susseguite ipotesi e tentativi per modificare quella che per l'ex premier e i suoi legali è una "sentenza ingiusta". Oggi, sabato 16 novembre, uno degli avvocati di Berlusconi, il "principe del foro" Franco Coppi, ha commentato ancora la vicenda giudiziaria, per la quale Berlusconi è stato condannato a quattro anni di reclusione, tre dei quali coperti da indulto. "Se ci saranno elementi tali da giustificare l’istanza, come noi pensiamo, certamente non ci tireremo indietro", ha affermato il legale. 

Sentenza ingiusta - "Ci stiamo lavorando e adesso dipenderà dal materiale che abbiamo raccolto - ha aggiunto -. Noi sentiamo quella sentenza come profondamente ingiusta; è chiaro che le sentenze vanno rispettate, ma questo non significa che uno le debba per forza di cose accettare come giuste. Se ci sono possibilità per dimostrarne l’ingiustizia , è chiaro che non ce le faremo scappare. Stiamo lavorando per la revisione del processo". 

Silvio ci crede - Lo stesso Berlusconi, intervenendo al Consiglio nazionale del Pdl, ha ribadito che sulla condanna "ci saranno presto importanti novità" che porteranno a "ribaltare" la decisione. "La sentenza verrà ribaltata con una revisione, con un ricorso alla Corte di giustizia europea, e sarà probabilmente ribaltata attraverso notizie nuove, perché la notizia del leader del centrodestra condannato ha fatto il giro del mondo e qualcuno ha detto: 'Non è possibile che quest'uomo innocente vada in carcere'. E dunque ci saranno presto importanti novità". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • vaccax99

    20 Novembre 2013 - 18:06

    Già il tuo nickname la dice lunga ...... Lascia stare i BANANAS e pensa ai guai di Napoli !!!!

    Report

    Rispondi

  • Renatino1900

    19 Novembre 2013 - 20:08

    ma che vuoi che faccia facciano, aspettano le "carte Svizzere" e le "carte Americane" per farsi due crasse risate... invece, mi domando che faccia farete VOI, poveri BANANAS, quando capirete che queste sono tutte MINCHIATE! o almeno le fantomatiche "carte Svizzere" e quelle Americane... FESSO!

    Report

    Rispondi

  • Napolionesta

    19 Novembre 2013 - 18:06

    quelli del PD che faccia hanno?. Un Italiano in Germania.

    Report

    Rispondi

  • ssansonetto

    17 Novembre 2013 - 09:09

    Logicamente ognuono esprime il proprio parere e quelli che provengono da sinistra sono tutti univochi peccato non si rendano conto che la politica tutta , sia di destra di centro o di sinistra, non deve essere guidata o manipolata da un'altro potere come quello della giustizia perché quando finirá l'epoca Berlusconi chi garantirá un'imparzialitá elettorale ? Il cittadino , compreso quello di sinistra, corre il rischio che un domani potrebbe vedere il suo paladino cui ha dato il proprio voto trafitto da mere questioni giudiziarie senza sapere se sia vero e se sotto vi sia una manipolazione elettorale. Non parliamo dei posti importanti nelle PA ossia di quelle presidenze che producono redditi da nababbi e che sicuramente verrebbero "guidate" ad arte . É meglio cha la Politica rimanga un organo separato dalla Giustizia come vero il contrario. danisan

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog