Cerca

Lo scontro

No Tav, corteo a Roma. Petardi contro la sede del Pd. Manifestanti verso il Senato

Diversi manifestanti hanno lanciato bombe carta contro le forze dell'ordine. Gli antagonisti hanno provato anche a raggiungere il Senato dove Letta incontra Hollande

No Tav, corteo a Roma. Petardi contro la sede del Pd. Manifestanti verso il Senato

Ancora scontri. Protagonisti sempre loro i No Tav. Momenti di tensione nel pomeriggio nel centro di Roma. Prima in via della mercede dove un ottantina di persone ha lanciato petardi contro la sede del Pd, poi in zona Campo de' Fiori, dove era stato autorizzato un presidio statico di No Tav e movimenti per la casa. Da qui i manifestanti stanno cercando di muoversi verso il Senato dove è in programma il vertice Italia-Francia con Enrico Letta e Francois Hollande. La polizia ha blindato la piazza impedendo ai manifestanti di lasciare Campo de' Fiori. Il corteo, capeggiato dallo striscione "Una sola grande opera: casa e reddito per tutti", si è quindi spostato in via dei Baullari. La protesta si è spostata in vai dei Giubbonari, una traversa di Campo de' Fiori. Le forze dell'ordine hanno istituito un cordone per impedire che i manifestanti lascino l'area. All'indirizzo degli agenti sono stati lanciati alcuni fumogeni e una bomba carta. 

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • primus

    21 Novembre 2013 - 13:01

    Sono sempre loro centri sociali assieme a gruppi anarchici ma tutti uniti sotto una unica bandiera rossa falce e martello con il benestare dei "o bella ciao" e di politici di quell'area che sono da sempre a loro vicini, ma da sempre cacciati a calci in culo da gli elettori. Vedi per esempio uno che dal suo cognome dovrebbe rappresentare la dolcezza, invece parteggia per quei delinquenti criticando le forze dell'ordine per avere avuto un atteggiamento violento contro i manifestanti delinquenti.

    Report

    Rispondi

  • AlexFG

    21 Novembre 2013 - 09:09

    Stupidi, ignoranti mantenuti dalla sinistra per protestare e dire NO a tutto. Voglio vedere come si riprenderà l'economia di questo paese fallito se diciamo NO a tutto. La TAV è importante e strategica, sia come infrastruttura, sia per l'economia.

    Report

    Rispondi

  • carpa1

    20 Novembre 2013 - 18:06

    non gliele spaccate direttamente sul muso quelle maschere da imbecilli? Non è forse proibito circolare col viso coperto? Perchè viene loro consentito? E sono quelli che vorrebbero addirittura che le forze dell'ordine portassero un badge in bella mostra con tanto di foto, nome, cognome e grado.

    Report

    Rispondi

  • sotnaile38

    20 Novembre 2013 - 18:06

    I sinistri del PD hanno sbagliato molto in questi anni. Si sono comportati con i loro elettori come con i grillini per la formazione del governo, cioè volevano i voti per fare gli affari loro. I grillini, a differenza di Silvio e PDL, non ci sono cascati e forse, da un po di tempo anche i loro elettori. che, infatti, vorrebbero dirgliene 4. E quando gliene dirà 4 anche Silvio?

    Report

    Rispondi

blog