Cerca

Humor sinistro

"Così finisce la cosca smeralda"
La sinistra sputa sui morti dell'alluvione

Vignetta di Ellekappa su Repubblica: le vittime del meteo? E' colpa dei ricchi che vanno in vacanza in Sardegna

"Così finisce la cosca smeralda"
La sinistra sputa sui morti dell'alluvione

Sedici morti. E diciannove parole per banalizzarli, per buttarli in battuta e nel teatrino della politica. E' quello che fa la vignetta a firma di Ellekappa pubblicata oggi sul quotidiano La Repubblica. Ci sono le solite due figure umane della vignettista, a secolo Laura Pellegrini: due creature semimostruose di cui è difficile intuire persino il sesso. Una tiene in mano quello che potrebbe essere un giornale e dice all'altra (che invece sembra avere tra le dita un sigaro e quindi, forse, è un uomo): "Il dramma della devastazione del territorio". E l'altra, quella col sigaro, di rimando: "Basta un fenomeno meteo estremo e vengono giù vent'anni di cosca smeralda". Inevitabile pensare che sia un riferimento a Berlusconi, che in Costa Smeralda ha villa Certosa sulle cui modifiche per anni la sinistra ha ironizzato. Epperò, forse, l'attacco è più vasto e riguarda tutti quei ricchi (da Briatore ai miliardari russi, arabi e di mezzo mondo) la cui "colpa" è quella di fare le vacanze sulla costa sarda a nord di Olbia, disgraziatamente colpiti dai fenomeni meteorologici estremi dei giorni scorsi. E' colpa loro se la pioggia ha distrutto tutto: di quelli della "cosca smeralda".  La lotta di classe, a sinistra, si fa anche coi poveri morti di un alluvione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • aldogam

    21 Novembre 2013 - 13:01

    Certo, oggi la regione è amministrata dal cdx, quindi peste e corna a loro per un piano regionale a firma Soru tuttora vigente. Contano poi sulla dabbenaggine dei sinistri, pronti a sposare la teoria della cenetificazione come causa, dimenticando che le tragedie si sono verificate in località che con la cementificazione turistica nulla hanno a che vedere. Le case, di resiidenti locali, esistevano già ai tempi di Soru, perchè la sinistra non ha fatto nulla per metterle in sicurezza, visto che ne avevano autorizzato la costruzione?

    Report

    Rispondi

  • BO45MARPASS

    21 Novembre 2013 - 11:11

    CERTO CHE LA SARDEGNA E' GOVERNATA DA SEMPRE DALLA DC -POI DALLA SINISTRA,SOLO ULTIMAMENTE DAL CENTRO DESTRA.CERTO ABBIAMO LA MEMORIA CORTA QUANDO NEGLI ANNI 60 QUANDO SI INCOMINCIO'A INVESTIRE IN SARDEGNA L'ALLORA CLASSE POLITICA DOVEVA CONTROLLARE MEGLIOE ESSERE PIU'ONESTA ,POI MI SENBRA CHE LA COSTA SMERALDA ABBIA RESISTITO MEGLIO AL NUBIFRAGIO

    Report

    Rispondi

  • deltabravo

    21 Novembre 2013 - 10:10

    Dp-Pci stessa zolfa stessi registri,stessi quotidiani,stessa magistratura tutti questi sono assieme ad una certa parte delle banche e di parte anche industriale e sindacale versano solo e sempre merda,che purtroppo cade sempre su noi poveri ed inermi cittadini o su persone che hanno scelto la BELLISSIMA SARDEGNA COME DIMORA Per se ed i loro famigliari o per trascorrere in una regione ancora selvaggia di un popolo fiero e nobile le giornate di sole e relax.Però c"è quel pirla del Berlusca e di personaggi altolocati che non vi devono essere,la Sardegna deve rimare di loro compagni di c...a perchè da li era venuto Saragat,Berlimguer,ed altri famosi compagni.Sono al governo e fanno di tutto per rovinare definitivamente l"Italia ed il popolo italiano,dobbiamo soccombere su tutto quanto vogliono chè il potere assoluto di loro e di nessun altro,sveglia italiani mostriamo a questi indegni di poter rovinarci per sempre.

    Report

    Rispondi

  • noinciucio

    21 Novembre 2013 - 08:08

    Se non sbaglio la Regione Sardegna è stata governata dapprima dalla DC e successivamente dalla sinistra e solo ultimamente dal centro destra! E' possibile che tutto il male lo ha abbia fatto Cappellacci? Oppure la speculazione edilizia era già presente?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog