Cerca

Nel mirino

Milano, Cancellieri contestata: "Esci di prigione gratis"

Il giovani del Pd: "Giochiamo a Monopoli?". E poi scatta lo sfottò: "Ecco un imprevisto..."

Milano, Cancellieri contestata: "Esci di prigione gratis"

La vicenda Cancellieri-Ligresti assume sempre più i toni di una barzelletta. Un gruppo di giovani appartenenti al Partito democratico (che, ricordiamolo, in Parlamento ha votato contro la sfiducia al ministro) ha manifestato in via Hoepli a Milano di fronte all'ingresso dell'Auditorium San Fedele dove si svolge un convegno dal titolo "Più sicurezza, più gratuità, meno carcere", a cui ha partecipato il Guardasigilli Annamaria Cancellieri. I giovani dem hanno portato con loro due finte carte del gioco 'Monopoli' con la scritta: "Imprevisti: esci gratis di prigione". Il riferimento niente affatto velato è alla scarcerazione di Giulia Ligresti. I giovani democratici di Milano hanno anche letto un elenco con i nomi di 26 detenuti che si sono suicidati o in carcere durante il mandato della Cancellieri. In merito alla  telefonata che "testimonia un interessamento eccessivo del ministro dovuto ai suoi legami personali", i giovani spiegano che è stata sancita "l'esistenza di detenuti di serie A che sono amici di un ministro e detenuti di serie B che muoiono nel silenzio, magari innocenti: un ministro responsabile avrebbe rassegnato immediatamente le dimissioni per permettere che si chiarisse la vicenda" . 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giacomolovecch1

    23 Novembre 2013 - 15:03

    la versione femminile del comico Gianfranco D'Angelo.Quanto fai ridere!

    Report

    Rispondi

  • da.ri.os.

    23 Novembre 2013 - 15:03

    non ha fatto niente di penalmente rilevante e magari non ha mentito. Eticamente però ha fatto proprio una schifezza. Con che faccia va in giro? La solita faccia di bronzo dei politici italiani. E poi fate i sondaggi sul perchè le persone si disaffezionano alla politica. Ecco perchè!

    Report

    Rispondi