Cerca

A Mestre

Scambio di culla all'ospedale
Ai genitori arriva il bebè di colore

L'urlo del papà quando l'ostetrica gli mostra il figlio: "Ostrega, xe nero"

Scambio di culla all'ospedale
Ai genitori arriva il bebè di colore

«Ostrega, xe nero». Hanno avuto un mezzo infarto i genitori di un bimbo appena nato all’ospedale dell’Angelo di Mestre. Il padre, veneziano doc, ha sentito cedere le gambe perché si era accorto subito - e non poteva essere altrimenti - che quel fagottino nero, portato dall’infermiera tra le braccia della moglie e neo-mamma, non poteva certo essere il frutto del proprio amore. La madre, anche lei veneta, è andata nel panico perché, pur non avendo mai tradito il consorte nemmeno quando ancora erano fidanzati, non sapeva proprio come giustificare al marito il colore di quella creatura. 

Nella stanza si è sfiorata la crisi coniugale. Il giorno più bello della vita si stava trasformando in un incubo. Fortunatamente, però, l’intervento del personale dell’ospedale, sollecitato dai parenti dei neo-genitori, ha chiarito l’equivoco. C’era stato uno scambio di culla. Il pargoletto della coppia veneziana era stato portato nella camera di una coppia di genitori africani, e viceversa. Almeno tra quest’ultimi, però, per evidenti motivi non si è insinuato nemmeno per un istante il dubbio del tradimento: Quella creatura bianco latte non poteva essere il figlio illegittimo di nessuno dei due. 

di Alessandro Gonzago

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • boss1

    boss1

    05 Dicembre 2013 - 17:05

    il 7e8 di ficarra e picone

    Report

    Rispondi

  • LudovicoR

    05 Dicembre 2013 - 17:05

    Se fosse stato bianco nessuno se ne sarebbe accorto. Sarà meglio che chi ha partorito in quell'ospedale negli ultimi anni faccia la prova del DNA ai propri figli, e che alle infermiere venga fatta la prova del permille e la prova della vista, (considerando che i bimbi devono avere qualche identificazione attaccata da qualche parte così da non essere scambiati)

    Report

    Rispondi

  • andresboli

    05 Dicembre 2013 - 16:04

    pulire la canna!!!

    Report

    Rispondi

  • Marcoenrico

    05 Dicembre 2013 - 13:01

    ...ed ora chi gli paga al papà i 3 anni di vita persi per lo scherzetto?

    Report

    Rispondi

blog