Cerca

Il verdetto

Fonsai, Salvatore Ligresti torna libero

Il patron della famiglia era ai domiciliari dal 17 luglio e avrà l'obbligo di firma. Stesso provvedimento per i manager Marchionni e Talarico

Fonsai, Salvatore Ligresti torna libero

 Salvatore Ligresti torna libero. La quarta sezione penale del Tribunale di Torino ha revocato i domiciliari all'imprenditore, che è accusato di falso in bilancio e aggiotaggio nell'ambito dell'inchiesta Fonsai. A Ligresti è stato imposto l'obbligo di firma, era finito ai domiciliari lo scorso 17 luglio. Il provvedimento riguarda anche Antonio Talarico e Faust Marchionni, rispettivamente ex vicepresidente ed ex amministratore delegato di Fonsai. Restano invece ai domiciliari le figlie Giulia e Jonella. Insomma dopo le polemiche per il rapporto tra il ministro della Giustizia Anna Maria Cancellieri e la famiglia Ligresti adesso la revoca dei domiciliari a "Don Salvatore" riapre il "caso" che nonostante le mozioni di sfiducia repinte da Camera e Senato, in realtà non si è mai chiuso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Karl Oscar

    10 Dicembre 2013 - 19:07

    Beh in fondo quella liquidazione si giustifica!

    Report

    Rispondi

  • Gancherro

    10 Dicembre 2013 - 18:06

    Ma non è un omone brutto e pacioccone?

    Report

    Rispondi

  • bobo43

    10 Dicembre 2013 - 17:05

    missione compiuta, adesso puoi tornare a casa, e sarebbe ora

    Report

    Rispondi

  • gilucas

    10 Dicembre 2013 - 17:05

    Là si va in galera per niente. Quì non ci si va per niente.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog