Cerca

Tra giustizia e fango

Lavitola arrestato, tentata estorsione a Impregilo. "Aveva video di Berlusconi con prostitute"

L'accusa: l'ex direttore de L'Avanti avrebbe fatto pressioni su Ponzellini per un appalto a Panama. E un testimone la butta sulle luci rosse

Valter Lavitola

Valter Lavitola

Nuova ordinanza di custodia cautelare in carcere per Valter Lavitola per tentata estorsione nei confronti dell'Impregilo. L'arresto è stato eseguito dalla Digos di Napoli e porta con sé un altro carico di indiscrezioni a luci rosse, al centro delle quali c'è manco a dirlo Silvio Berlusconi. Secondo quanto riferito da un imprenditore testimone, Capriotti, ai pm Francesco Greco e Henry John Woodcock, l'ex direttore de L'Avanti "era in possesso di video di Berlusconi con le prostitute di Panama e li usava per ricattarlo". La notizia, con l'arresto odierno di Lavitola, non c'entra granchè. O meglio, rientra in una ben più ampia ricostruzione dei rapporti di Lavitola con Massimo Ponzellini, all'epoca dei fatti presidente di Impregilo, il Cavaliere e Ricardo Martinelli, presidente di Panama. Tuttavia è troppo piccante e scabrosa per non finire alla stampa, anche se di riscontri e di prove concrete dell'esistenza di questo video non ce ne sono.

Gli affari a Panama - L'arresto di Lavitola riguarda la promessa da parte della società Impregilo di realizzare un ospedale a Panama in corrispettivo dell'attribuzione, da parte del Governo panamense, dell'appalto per la realizzazione della metropolitana di Panama City, appalto poi attribuito a un'altra società non italiana, e la conseguente minaccia  di ritorsioni di vario genere nei confronti dei responsabili della Impregilo per indurli a realizzare comunque l'ospedale. La Procura ha ipotizzato anche il reato di corruzione   internazionale, non condivisa dal gip che ha ritenuto sussistere l'ipotesi meno grave dell'istigazione alla corruzione, per la quale la richiesta di misura cautelare non è stata accolta. L'attività investigativa che ha portato all'emissione del provvedimento cautelare costituisce lo sviluppo di più ampie indagini, coordinate dai magistrati della Procura di Napoli e condotte dalla Digos della Questura di Napoli, sulle attività di Lavitola nel contesto di iniziative imprenditoriali poste in essere da alcune importanti aziende italiane al di fuori del territorio nazionale.

La telefonata incriminata - Tutto nasce da una telefonata dell'aprile 2011 tra Ponzellini e Berlusconi, proprio riguardo alla realizzazione di un ospedale a Panama. Sebbene il sospetto degli inquirenti sia che il Cavaliere abbia agito su Ponzellini su "pressione" di Lavitola, il ruolo effettivo nella vicenda dell'ex premier sarebbe quello di "vettore inconsapevole" del tentativo di corruzione attuato da Lavitola. Ruolo secondario, dunque, e probabilmente senza ripercussioni giudiziarie. Ma sempre buono per fargli guadagnare altri dettagli pruriginosi. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • UNGHIANERA

    23 Dicembre 2013 - 10:10

    L'unico segreto militare attualmente in mano ai nostri vertici militari e di cui,credo,non ne sia a conoscenza nemmeno l'attuale PDC,sono i coglioni come te!Se lanciati come arma per distruzione di masse dietro le linee nemiche,assisteremmo ad un suicidio di massa senza precedenti e senza le fastidiose radiazioni lasciate dalle armi atomiche!RID,AERONAUTICA E DIFESA,JP4,PANORAMA DIFESA solo per citarne alcune,sono le riviste militari più importanti che si trovano in tutte le edicole del paese!La nostra non è una potenza militare così grossa da avere segreti tali da essere tramandati gelosamente o custoditi in un bunker atomico,i finanziamenti e gli acquisti o le nuove costruzioni militari sono proposti dai vertici dello stato maggiore ai politici,i quali,li approvano e li finanziano o no nelle camere!Per sapere chi furono gli autori delle stragi italiane o chi si accordò tra i politici con la Mafia devi torturare Napolitano e bruciare i coglioni a Mancino!IMBECILLE,INCOMPETENTE!

    Report

    Rispondi

  • minimo

    22 Dicembre 2013 - 13:01

    A cosa serve una maggioranza bulgara se per far approvare una legge o un decreto occorrono: parere presidente della repubblica; approvazione delle due camere; approvazione della corte costituzionale; approvazione e soddisfazione delle parti sociali; approvazione dei comuni; soddisfazione dei tuoi alleati; e poi....le lobby di tutti i partiti? A cosa serve una maggioranza bulgara se non a farsi ...."fottere"??? perché otterrà soltanto delle critiche dagli "ignoranti" : Attenzione solo perché ignorano le disposizione di legge! Non voglio offendere nessuno.

    Report

    Rispondi

  • minimo

    22 Dicembre 2013 - 13:01

    I partecipanti al forum, almeno molti, dicevano che il ritiro del passaporto fosse la causa del negato espatrio a Berlusconi. Ebbene, l'evaso e ricercato è espatriato senza passaporto e neanche la carta d'identità? Allora, in Europa si può viaggiare o no senza passaporto?? Fate ammenda, cari odiatori delle persone, senza conoscerle.

    Report

    Rispondi

  • fearofthedark

    fearofthedark

    22 Dicembre 2013 - 11:11

    sei talmente imbecille che rispondere alle tue minchiate è un insulto all'intelligenza umana! dimmi il nome di queste riviste in cui sarebbero pubblicati segreti militari, così forse potremo finalmente sapere gli autori delle stragi italiane e della trattativa stato mafia. ma almeno, spero, tu ti renda conto delle immani minkiate che scrivi altrimenti saresti da T.S.O.! spero che tu scriva tutte queste minkiate spinto dall'immenso amore che provi nei confronti del pregiudicato e che questo amore ottenebri le tue capacità mentali altrimenti saresti preoccupante per il livello di pirlaggine che dimostri nei tuoi post!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog