Cerca

Dal 1 gennaio

Aumenta pure la pausa alla macchinetta:
caffè, bibite e snack su del 6%

Aumenta pure la pausa alla macchinetta:
caffè, bibite e snack su del 6%

Rincara pure la pausa caffè. Ma non quella al bar, magari comodamente seduti a un tavolino e serviti da un cameriere. No, quella in piedi davanti ai distributori automatici dell'ufficio. Cioè la pausa che più basic non si può. Dal 1 gennaio 2014  sarà infatti possibile aumentare del 6% i prezzi di caffè, bibite e snack acquistati alle cosiddette "macchinette" in ospedali, caserme, uffici, scuole e altri edifici destinati alla collettività, adeguandoli all'aumento dell'Iva dal 4 al 10%. Lo annuncia la Confida-Confcommercio chiamando in causa un emendamento introdotto nella Legge di Stabilità. L'aumento sarà possibile anche sui contratti stipulati prima del 31 dicembre, cioè quelli già in essere. Al dettaglio, l'aumento equivarrà a 6 centesimi di euro per un prodotto, come una merendina, che abbia il costo di un euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • lucatnt73

    27 Dicembre 2013 - 11:11

    Premesso che aumentare le tasse, qualsiasi tassa, è la solita carognata che ci rifilano per mettere le pezze ai conti pubblici, facciamo due conti su questa: un caffè costa 35/40 centesimi, quindi l'aumento sarà poco più di 2 cents; uno snack da 0,80 crescerà di quasi 5 centesimi. Ora, a parte il fastidio logico dell'aumento, mi pare si stia un po' esagerando: cos'è, mica spenderete 20 euro al giorno ai distributori?! E che sarà mai, con un caffè in meno alla settimana avete parato tutti gli aumenti! Sono altre le cose che dovrebbero farci incazzare, tipo le accise sui carburanti o l'IRPEF....E dai!!!!

    Report

    Rispondi

  • sandr'occhio

    27 Dicembre 2013 - 09:09

    Tutti a votare P.D.! Dobbiamo aiutare il Governo Kominista a risanare il debito creato dalla destra fascista e allora tutti a bere caffè e mangiare snak ... dai che ce la facciamo!

    Report

    Rispondi

blog