Cerca

La beffa

Papa Francesco chiama convento per gli auguri, ma non c'e' nessuno

Papa Francesco

Papa Francesco

Papa Francesco chiama, ma questa volta non risponde nessuno. Il Papa lo scorso 31 dicembre alza la cornetta per chiamare un convento per gli auguri di fine anno, le monache non ci sono e allora lascia un messaggio in segreteria telefonica: "Cosa andate facendo di così importante da non poter rispondere alle telefonate? Sono il Papa Francesco, volevo farvi gli auguri per questa fine d'anno. Vedrò se più tardi potrò richiamarvi. Che Dio vi benedica".  Il curioso episodio è accaduto nel convento delle Carmelitane Scalze di Lucena, in provincia di Cordoba, in Andalusia. Attonite, ovviamente, le suore quando hanno riascoltato il messaggio registrato alle 11.45 del 31 dicembre nella segreteria telefonica del convento e messo in onda oggi dalla tv nazionale spagnola. Ma, fedele alla parola data, papa Bergoglio dopo qualche ora ha nuovamente chiamato il convento, riuscendo questa volta a parlare con le suore che aspettavano con trepidazione la chiamata. La conversazione è durata circa 20 minuti. Nel convento vivono cinque Carmelitane scalze, con la badessa, Suor Adriana, spagnola: altre due sono argentine, come il Pontefice, una è venezuelana e un'altra pure lei spagnola. Dedicano il loro tempo a pregare e confezionare vestitini da bebé, quadri su tela e immagini artigianali del Bambino Gesù, che rivendono, per destinare il ricavato in beneficenza e al mantenimento del convento. 

 

 

 

 

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • VincenzoAliasIlContadino

    05 Gennaio 2014 - 12:12

    1)Dialogo complesso? Premesse che dei gay o diversi non me frega niente, perchè credo che esiste il buono e il cattivo, il peccatore e il Santo, in ognuno di noi, ma nella mia blacklist iscrivo i peggiori Cattolici d'oggi sono don Sciortino, Bagnasco, Bertone e Comunisti tipici come don Gallo! Credo che il Papa si sta inoltrandosi su un sentiero minato scivolando nella braccia dell'oblio che difficilmente i Cristiani Cattolici lo seguiranno passivamente scardinando secoli di Fede e Cristianità: convinti di essere nel giusto e credo che, se insisterà su questa strada ironizzando sul “ Somministrare un vaccino contro la fede” quando penso che la Fede è nell'animo di ogni individuo dalla nascita, a meno che, chi va con lo zoppo....http://vincenzoaliasilcontadino.blogspot.it/2014/01/dialogo-complessoma-prima-dove-stavano.html

    Report

    Rispondi

  • rossini1904

    04 Gennaio 2014 - 18:06

    Questa storia delle telefonate ad ogni piè sospinto, unita alle dichiarazioni sul peccato e sul proselitismo, nonché alle interviste rilasciate a Scalfari, non mi fa stare mica tranquillo. Ma siamo sicuri che il Papa ci stia bene con la testa?

    Report

    Rispondi

  • vivalabici

    04 Gennaio 2014 - 17:05

    E chissenefrega!

    Report

    Rispondi

  • giacomolovecch1

    04 Gennaio 2014 - 15:03

    le carmelitane scalze erano dal calzolaio!

    Report

    Rispondi

blog