Cerca

L'anniversario della tragedia

Concordia, Schettino: "Dolore indelebile"

Oggi i naufraghi saranno in aula per ricordare le 32 vittime con una sorta di sit-in promosso dagli avvocati di parte civile

Francesco Schettino

Francesco Schettino

Lacrime di coccodrillo. A due anni dalla tragedia della Costa Concordia, il comandante Francesco Schettino torna a parlare nel giorno della commemorazione del naufragio. "Esprimo il mio più profondo cordoglio e rinnovo la mia vicinanza ai famigliari delle vittime. Mi associo al silenzio commemorativo in aula che rinnova un dolore indelebile per tutto noi": ha dichiarato il comandante, aggiungendo che "purtroppo non sarò presente (in aula, ndr) a seguito dell’adesione dei miei legali allo sciopero degli avvocati penalisti italiani in programma da oggi al 15 gennaio". Oggi i naufraghi della Costa Concordia saranno in aula, al Teatro Moderno di Grosseto, per ricordare le 32 vittime con una sorta di sit in promosso dagli avvocati di parte civile riuniti nel pool Giustizia per la Concordia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • lucy

    14 Gennaio 2014 - 17:05

    andrebbe impiccato all albero maestro dell Amerigo Vespucci , in segno di monito per i futuri comandanti!

    Report

    Rispondi

  • antari

    13 Gennaio 2014 - 14:02

    "e non solo!"

    Report

    Rispondi

  • sebin6

    13 Gennaio 2014 - 13:01

    per colpa sua per il mondo non siamo più un paese di grandi marinai, ma di marinai codardi.

    Report

    Rispondi

  • delfino47

    13 Gennaio 2014 - 11:11

    Disonore della Marineria.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog