Cerca

L'avvertimento

Pisapia alla De Girolamo
"Attenta vogliono arrestarti"

Il dirigente della Asl beneventana chiamava l'allora onorevole avvertendola: "Attenta, ti vogliono fregare"

Nunzia De Girolamo

Nunzia De Girolamo

"Nunzia, puntano a me. Ma per arrivare a te". Così parlò al telefono Felice Pisapia, direttore sanitario della Asl di Benevento in una conversazione con Nunzia De Girolamo. La nuova intercettazione del caso De Girolamo, che fa vacillare il governo, la rilancia il Tg5 nell'edizione serale. Una registrazione sporca ma chiarissima nel contenuto. 

L'intercettazione - Il dirigente della Asl beneventana chiama l'allora onorevole e non ancora titolare del ministero dell'agricoltura. La mette in guardia. Pisapia ha avvertito l'odore dell'esca e vuole trasmettere a lei l'ansia: "Hanno detto, la devo arrestare, devo farla arrestare. Non è con me che ce l'hanno, puntano a te". E lei: "Senti un po', ma questi stronzi a me non possono puntare. Non ho preso soldi, non ho chiesto favori". 

La reazione
 - Subito dopo la messa in onda della nuova intercettazione arriva la replica di Giuseppe Esposito, senatore di Ncd che difende il ministro: "Dall'intercettazione andata in onda questa sera al Tg5 appare con assoluta evidenza la macchinazione attraverso la quale si e' cercato vergognosamente di gettare discredito sul ministro De Girolamo. Questo governo deve occuparsi di risolvere i reali problemi del Paese, non puo' perdere tempo nel rincorrere di settimana in settimana un indegno gossip da giornaletti di quart'ordine che cerca in ogni modo di creare confusione all'interno dell'esecutivo. De Girolamo riferisca serenamente in Parlamento e resti al suo posto''. Venerdì l'appuntamento in Aula

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • pestifero

    16 Gennaio 2014 - 08:08

    non conta più il fatto di poter aver commesso dei crimini contro lo stato, conta come si è arrivati a scoprirlo, così recita chiaramente lo strenuo difensore Giuseppe Esposito, così avranno la possibilità di dire che la giustizia è a orologeria, chele toghe sono rosse, ma anche se queste intercettazioni fossero state fatte non a regola d'arte, conta di più questo o il fatto che chi dovrebbe migliorare la nostra vita sociale invece è destinato a peggiorarla? Non è uovo o gallina, è tradire l'Italia e gli italiani, altri discorsi sono puramente partitici

    Report

    Rispondi

  • collezionista

    16 Gennaio 2014 - 07:07

    Non dargliela vinta a quei delinquenti pensa alle persone che hanno avuto fiducia in te

    Report

    Rispondi

  • violacea

    15 Gennaio 2014 - 23:11

    il mostro è in movimento.. striscia, spia, mormora e copre tutti di sterco.. ha una fame insaziabile... ma al mio paese dicono che il diavolo fa le pentole ma non i coperchi. meditate gente meditate!

    Report

    Rispondi

  • littlefrancisco

    15 Gennaio 2014 - 21:09

    Nunzia,tu quoche...ma cosa è? Non è che anche il più pulito fra di voi c'ha la rogna?(Senza nessuna offesa per la rogna).

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog