Cerca

L'idea

Pensioni, Giovannini: "Andare prima grazie al contributo di Stato e azienda"

Il ministro del Welfare annuncia: "Procedimento complesso e proposta giuridica e finanziaria robusta da presentare alle parti sociali"

Pensioni, Giovannini: "Andare prima grazie al contributo di Stato e azienda"

In pensione prima del previsto, con l'aiuto delle aziende. Ad annunciare l'ipotesi allo studio è il ministro del Lavoro Enrico Giovannini: "Stiamo lavorando con il Mef per una proposta robusta dal punto di vista finanziario e giuridico alle parti sociali", con l'obiettivo di evitare nuovi casi-esodati. "L'idea - spiega il ministro - è che contribuiscano tutti e tre i soggetti: i lavoratori, le imprese e lo Stato".

"Procedimento complesso" - L'uscita anticipata rispetto all'età pensionabile "è un procedimento complesso - ha ribadito Giovannini - che può volere anche il contributo delle aziende". "L'idea è di avere una contribuzione da parte di tutti e tre i soggetti", quindi lavoratore, Stato e impresa, ma, ha sottolineato, il lavoro in atto con il Mef è "per fare una proposta che abbia robustezza dal punto di vista finanziario e giuridico da presentare alle parti sociali". "Stiamo pensando ad uno strumento flessibile in funzione della condizione soggettiva del lavoratore".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • lallo1045

    21 Gennaio 2014 - 15:03

    Le teste d'uovo che Napolitano ci ha rifilato meritano solamente che Dio se le riprenda, poiché noi, italiani lavoratori e popolo di meravigliosi imprenditori, non li meritiamo. Sanno solo DISTRUGGERE ciò a cui metton mano. STALIN DOCET.

    Report

    Rispondi

  • AlexFG

    21 Gennaio 2014 - 15:03

    stato e aziende si tolgono dalle palle una persona ma poi, in qualche modo, gli faranno pagare tutto. Non vi fidate, viviamo con uno stato canaglia e traditore.

    Report

    Rispondi

blog