Cerca

L'idea

Pensioni, Giovannini: "Andare prima grazie al contributo di Stato e azienda"

Il ministro del Welfare annuncia: "Procedimento complesso e proposta giuridica e finanziaria robusta da presentare alle parti sociali"

2
Pensioni, Giovannini: "Andare prima grazie al contributo di Stato e azienda"

In pensione prima del previsto, con l'aiuto delle aziende. Ad annunciare l'ipotesi allo studio è il ministro del Lavoro Enrico Giovannini: "Stiamo lavorando con il Mef per una proposta robusta dal punto di vista finanziario e giuridico alle parti sociali", con l'obiettivo di evitare nuovi casi-esodati. "L'idea - spiega il ministro - è che contribuiscano tutti e tre i soggetti: i lavoratori, le imprese e lo Stato".

"Procedimento complesso" - L'uscita anticipata rispetto all'età pensionabile "è un procedimento complesso - ha ribadito Giovannini - che può volere anche il contributo delle aziende". "L'idea è di avere una contribuzione da parte di tutti e tre i soggetti", quindi lavoratore, Stato e impresa, ma, ha sottolineato, il lavoro in atto con il Mef è "per fare una proposta che abbia robustezza dal punto di vista finanziario e giuridico da presentare alle parti sociali". "Stiamo pensando ad uno strumento flessibile in funzione della condizione soggettiva del lavoratore".

 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • lallo1045

    21 Gennaio 2014 - 15:03

    Le teste d'uovo che Napolitano ci ha rifilato meritano solamente che Dio se le riprenda, poiché noi, italiani lavoratori e popolo di meravigliosi imprenditori, non li meritiamo. Sanno solo DISTRUGGERE ciò a cui metton mano. STALIN DOCET.

    Report

    Rispondi

  • AlexFG

    21 Gennaio 2014 - 15:03

    stato e aziende si tolgono dalle palle una persona ma poi, in qualche modo, gli faranno pagare tutto. Non vi fidate, viviamo con uno stato canaglia e traditore.

    Report

    Rispondi

media