Cerca

La pazza idea di viale Mazzini

Rai, ricorso al Tar contro lo Stato: "Illegale bloccare l'aumento del canone"

Pressing dell'Usigrai contro il ministro dello Sviluppo Zanonato, che ha congelato l'innalzamento della gabella per il 2014. Rispetto a 9 anni fa paghiamo 14 euro in più, ma alla tv pubblica non basta

Rai, ricorso al Tar contro lo Stato: "Illegale bloccare l'aumento del canone"

Il canone Rai non può essere bloccato e sulla questione presto si esprimeranno i giudici. Viale Mazzini ha intenzione di fare ricorso al Tar contro il ministro dello Sviluppo economico Flavio Zanonato e la sua decisione di bloccare anche nel 2014 il canone della tv pubblica a 113, euro, come nel 2013. 

Canone al rialzo - Come spiega Affaritaliani.it, quella norma annunciata lo scorso dicembre è ancora in attesa di essere pubblicata sulla Gazzetta ufficiale e la contromossa dei vertici Rai arriverà solo in quel momento, su pressing del segretario nazionale dell'Usigrai (il sindacato dei giornalisti) Vittorio Di Trapani. Per legge l'importo della tassa è fissato in base alla previsione di spesa per l'anno successivo per gli oneri da Servizio pubblico, l'inflazione programmata e le esigenze di sviluppo tecnologico. Su queste basi negli ultmi 9 anni il canone è aumentato di 14 euro Quest'anno si sarebbero dovuti toccare i 115 euro, ma Zanonato ha "congelato" l'escalation. "Visto che l'inflazione programmata è un dato oggettivo - è la motivazione di Di Trapani - per mantenere i costi invariati, il ministro ritiene che siano le altre due voci quelle da ridurre? Secondo il ministro la Rai deve ridurre la sua offerta come Servizio pubblico? O deve fermare i propri investimenti tecnologici?". E pazienza se di grandi innovazioni o miglioramenti dal 2005 (costo del canone: 99,60 euro) ad oggi se ne siano visti pochi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • eureka.mi

    23 Gennaio 2014 - 16:04

    E non è illegale pagare il canone come tassa di possesso di un televisore dove viene preventivamente pagata pure l'IVA.? Perché non mettono quest'azienda, come tutte, a lavorare senza finanziamenti? Prendono denaro dal canone e dalla pubblicità e sono sempre in perdita. Probabilmente spendono maggiormente di quanto incassano, nessuna azienda lavora in questo modo.

    Report

    Rispondi

  • cavallotrotto

    23 Gennaio 2014 - 16:04

    ho per caso visto lo spot della rai . è proprio vero che più sono stupidi più cercano di spaventarti . si , ma chi ? bene abito con mia sorella che paga il canone , orbene ho rottamato il mio apparecchio e ho inviato tutta la documentazione , earriva il bello degli idioti di stato . mi hanno mandato la cartella esattoriale che mi hanno pagato , e ho rispedito ancora gli atti di rottamazione . siccome sono degli imbelli , mi fanno presente che la rottamazione deve avvenire tramite ditte specializzate . ma cretini lo so bene , tanto è vero che ho rottamato tramite una cooperativa , mica sono di torino io , non sono cretina . ci credete se vi dico che sia a me che a mia sorella hanno rimandato la richiesta di pagamento . ah , sapete che mi hanno minacciata ? sto ancora ridendo . e lo spot parla chiaro . mi chiudano l'apparecchio che non ho . coraggio cretini vi aspetto a novara da mia sorella . periti luciana

    Report

    Rispondi

  • Tobyyy

    22 Gennaio 2014 - 11:11

    E perché dovrei pagarlo ? Per sentirli sparlare delle mie idee politiche... ? Per sentirli vomitare ingiurie, insulti e nefandezze contro coloro che mi rappresentano... ? Per sentir ragliare gli ipocriti figli e nipoti di quegli aguzzini comunisti che spararono a mio padre....? Ma scherziamo...? Comunque non so voi, ma da me, questa gentaglia, non vedrà neppure l'ombra di un centesimo....che vadano a lavorare....!

    Report

    Rispondi

  • cav.uff.

    22 Gennaio 2014 - 11:11

    così si arrangeranno, e lo Stato porterà a casa un po' di eurini.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog