Cerca

Bergamo

Assolto il commerciante che sparò al ladro e lo uccise

Accusato di omicidio volontario, poi di eccesso colposo di legittima difesa. Ieri la sentenza: "Non c'è prova per la sua colpa"

Assolto il commerciante che sparò al ladro e lo uccise

 

E’ stato assolto Angelo Cerioli, il cinquantaduenne commerciante di Caravaggio che aveva sparato a due ladri che erano entrati nella sua azienda la notte del 25 novembre 2013; quando ha sentito rumori provenienti dal negozio situato sotto casa sua, Cerioli si è affacciato subito alla finestra cogliendo sul fatto i malviventi che, cercando di irrompere nel locale, stavano prendendo a mazzate una delle vetrine. 

La reazione è stata immediata. L'uomo ha preso una pistola e ha sparato ai due ladri dalla sua finestra; uno dei due - Dumitru Baciu - è morto sul colpo. Accusato inizialmente di omicidio volontario, poi di eccesso colposo di legittima difesa, oggi Cerioli è stato assolto perché non c'è prova della sua colpa. 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • LoZioTazio

    23 Aprile 2014 - 04:04

    sono contento per questo lieto fine

    Report

    Rispondi

  • il leghista monzese

    24 Gennaio 2014 - 15:03

    Al giudice che lo ha assolto!!!!! Saludos

    Report

    Rispondi

  • fonty

    fonty

    24 Gennaio 2014 - 15:03

    Chi glielo aveva ordinato, il dottore ai due delinquenti di andare a rubare e rapinare? Hanno solo avuto quello che si meritavano. Colpirne uno per educarne cento.. pardon, magari fossero solo cento, ormai questi criminali sono a migliaia.

    Report

    Rispondi

  • AlexFG

    24 Gennaio 2014 - 09:09

    Un parassita in meno e un onesto lavoratore in più.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog