Cerca

La svolta

Strage di Caselle, arrestata Dorotea
la colf delle tre vittime
e ex convivente del killer

Secondo gli inquirenti ci sarebbero gravi sospetti nei confronti della donna

La villetta dell'orrore a Caselle

La villetta dell'orrore a Caselle

È stata fermata Dorotea De Pippo, 52 anni, l’ex colf di Giorgio, Mariangela Allione e la madre di lei Emilia, uccisi a coltellate nella loro casa di Caselle Torinese il 3 gennaio. De Pippo è ex convivente di Giorgio Palmieri, 55 anni, già arrestato per il triplice omicidio. Secondo i carabinieri nei confronti della donna sono stati raccolti gravi indizi di colpevolezza. Non si conoscono ulteriori particolari sul tipo di coinvolgimento che la ex colf avrebbe avuto nell'omicidio. La donna ha sempre ripetuto di non essere a conoscenza delle intenzioni dell'ex convivente da cui si era separata pochi giorni prima della strage. Ma anchel o stesso Giorgio Palmieri ha sempre escluso la la complicità di Dorotea. 

Il massacro - Non si conosce ancora di quale tipo di coinvolgimento sia sospettata Dorotea De Pippo. Lei ha sempre negato di essere stata a conoscenza delle intenzioni omicide dell’ex convivente (i due si erano separati pochi giorni prima della strage) e anche Giorgio Palmieri in tutti gli interrogatori ha sempre ostinatamente escluso la complicità di Dorotea. L'uomo, dopo due giorni, aveva confessato l'omicidio dicendo di aver ucciso per denaro

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog