Cerca

La protesta

Cie, 13 immigrati si cuciono la bocca
La Kyenge: chiudiamo i centri

Cécile Kyenge

Cécile Kyenge

 

Tredici immigrati, tutti marocchini, hanno protestato nel Cie di Ponte Galeria cucendosi la bocca. La maggior parte di loro proviene da Lampedusa. Gli immigrati protestano contro le condizione di degrado della struttura e i lunghi tempi di permanenza. L'ufficio del Garante dei detenuti del Lazio li aveva incontrati alcuni giorni fa e gli immigrati avevano espresso il loro disagio. Sette sono gli stessi che si cucirono la bocca poco prima di Natale. Il ministro dell’Integrazione Cécile Kyenge è intervenuta per sostenere nuovamente la necessità della chiusura dei Cie.  Durante un incontro con la Presidente della Regione Fiuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, il ministro ha detto: "Dobbiamo pensare sempre di più alle politiche di integrazione che sono lo strumento molto forte per combattere i conflitti sociali". 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • arwen

    27 Gennaio 2014 - 13:01

    Chiudiamo i CIE, che tutti se ne vadano in giro dove gli pare,adottiamo lo IUS soli nella sua forma più totale, diamo la cittadinanza a tutti quelli che passano il confine, anzi, visto che le casse sono in sofferenza, facciamola pagare, e che cacchio diamole almeno un valore nominale: 5 o 10 euro e sei cittadino; anzi mandiamo direttamente dei piroscafi, a spes enostre, ovvio, nei maggiori porti del nord africa e carichiamo tutti quelli che vogliono venire e se pure non hanno i documenti, o se anche sono fuggiti di galera, chi se ne frega, tanto questo è il paese del bengodi dove tutto è possibile e la legge non esiste. Tranquilli, i nostri figli ci ringrazieranno!

    Report

    Rispondi

  • primus

    27 Gennaio 2014 - 13:01

    e per il fatto di cucirsi la bocca, peccato che la Kyenge non li segua nell'iniziativa

    Report

    Rispondi

  • PACCHE

    27 Gennaio 2014 - 12:12

    Per quel che mi riguarda, si potrebbero cucire anche un'altra cosa, tanto con la bocca chiusa non gli servirebbe più. Col filo che avanza, cucire la bocca anche alla signora, così, stando zitta, non ci fà più incazzare.

    Report

    Rispondi

  • lallo1045

    27 Gennaio 2014 - 12:12

    Mandiamoli a casa loro accompagnati, con biglietto di sola andata, dalla Kyenge. In Italia. gli ITALIANI, hanno il diritto di scegliersi i vicini di casa e chi mantenere. Chi vuole gli immigrati metta i soldi e la responsabilità civile e penale per il loro soggiorno.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog