Cerca

Coppia nei guai

Alemanno e Polverini indagati per finanziamento illecito dei partiti

Indagine della procura di Roma sui fondi stanziati per un sondaggio sui servizi scolastici

Alemanno e Polverini indagati per finanziamento illecito dei partiti

Ex lui, ex lei. Sindaco di Roma lui, presidente della Regione Lazio lei. Gianni Alemanno e Renata Polverini risultano indagati dalla procura di Roma per finanziamento illecito dei partiti. Altre due persone, Fabio Ulissi, già collaboratore dell’ex sindaco, e Giuseppe Verardi, ex manager della società di consulenza Accenture, sono finiti agli arresti domiciliari.  L’accusa fa riferimento ad una provvista di danaro di circa 30 mila euro, realizzata con false fatture di Accenture e destinata ad un falso sondaggio sulla qualità dei servizi scolastici, in prossimità delle elezioni regionali del Lazio vinte dalla Polverini. L’inchiesta prese le mosse da una denuncia della stessa società di consulenza. Nell’ordinanza sono citati sette indagati, alcuni per frode fiscale, ma complessivamente le persone iscritte nel registro degli indagati sono nove.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Janses68

    05 Giugno 2014 - 16:04

    Questi dovrebbero essere interdetti dai pubblici uffici a vita ..... cosi' come tanti, I delinquenti non si riciclano ,al massimo gli si svuota il cervello bacato che hanno e si lasciano alla deriva in pasto ai pesci.

    Report

    Rispondi

  • blu521

    10 Marzo 2014 - 19:07

    E sai che novità

    Report

    Rispondi

  • gregio52

    04 Marzo 2014 - 19:07

    Non occorre che ogni due giorni ci dite qualche nome di politici indagati in quanto in questo paese sono da indagare tutti dal primo all'ultimo. Non se ne salva uno.

    Report

    Rispondi

  • massimo1954

    21 Febbraio 2014 - 14:02

    Ancora..?Si vede che le leggi,sono troppo blande.Se si beccassero alcuni anni ma da fare veramente e non,ai domiciliari o,pena condonata perché incensurati forse,ci penserebbero prima di commettere questo reato.E la Polverini nelle scorse elezioni,è entrata in parlamento.Povera destra se ha bisogno di questa gente.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog