Cerca

Fs, passaggi a livello

Stop agli incidenti

Fs, passaggi a livello

Ogni anno centinaia di persone muoiono in incidenti che avvengono in corrispondenza dei passaggi a livello. In Europa sono almeno 600 le vittime. Il 95% degli incidenti è provocato dagli utenti della strada. Le vittime d’incidenti in corrispondenza dei passaggi a livello sono pari ad un terzo di quelle in ambito ferroviario e il 2% dei morti sulle strade.

E proprio sui passaggi a livello è stata organizzata per oggi una “Giornata europea di sensibilizzazione” per informare i cittadini sul fatto che questi incidenti possono essere evitati sia rispettando il codice della strada sia evitando comportamenti scorretti in corrispondenza dei passaggi a livello. In programma eventi congiunti nelle principali città dei 27 Stati membri che aderiscono all’iniziativa.

Comune il messaggio: “Stop agli incidenti! Campagna di promozione europea per passaggi a livello più sicuri”.

L’iniziativa comunitaria è promossa dalla Commissione Europea, dal Parlamento europeo, dalle Agenzie governative, dalle Imprese ferroviarie, dai Gestori delle infrastrutture ferroviarie e dalle Forze di Polizia di 27 Paesi europei, in collaborazione con le Associazioni internazionali di trasporto ferroviario (UIC, CER ed EIM), il Forum Europeo Passaggi a Livello (ELCF), l’European Transport Safety Council (ETSC) e l'Agenzia Ferroviaria Europea (ERA).

La “Giornata di sensibilizzazione sui passaggi a livello” segue la firma della Carta Europea della Sicurezza Stradale, avvenuta il 20 marzo 2009, che vincola i settori stradale e ferroviario ad intraprendere forti azioni di sensibilizzazione dell'opinione pubblica sul pericolo legato a comportamenti rischiosi ai passaggi a livello.

La Carta è un’iniziativa dell’Unione Europea che ha l'obiettivo di sviluppare azioni concrete, valutarne i risultati e avviare una sensibilizzazione sulla necessità di ridurre gli incidenti stradali mortali attraverso lo scambio delle best practices in ambito di sicurezza stradale, fornendo una dimensione europea alle iniziative individuali o collettive.

Il Vice Presidente della Commissione Europea e Commissario ai Trasporti Antonio Tajani a tale proposito ha detto: "La sicurezza stradale è una questione prioritaria per la Commissione Europea. È mia personale convinzione che tali iniziative dovrebbero essere incoraggiate. Sono certo che le attività come la “Giornata di sensibilizzazione” contribuiranno a migliorare la sicurezza dei passaggi a livello".

La “Giornata europea di sensibilizzazione” prevede momenti educativi e promozionali sui comportamenti sicuri che devono essere adottati in prossimità dei passaggi a livello.

In tutta Europa vengono distribuiti volantini presso i passaggi a livello, nelle scuole, nelle scuole guida, eccetera. Manifesti sono stati affissi anche nelle stazioni ferroviarie e nei luoghi maggiormente frequentati. Messaggi speciali sono trasmessi nei circuiti radiofonici e televisivi.

Una campagna di comunicazione che ha suscitato molto interesse anche in molti Paesi extra europei - come Australia, Canada, India e Sud Africa - che hanno preso spunto dalla “Giornata europea di sensibilizzazione” per proprie attività su questo tema.

Informazioni e materiale didattico sono disponibili sul sito web levelcrossing.net, dedicato ai passaggi a livello.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog