Cerca

G8: sospeso Schengen

Domani frontiere riaperte

G8: sospeso Schengen

Dalla mezzanotte di domani sarà sospeso il Trattato di Schengen e ripristinati i controlli delle frontiere italiane. Questa è una delle misure di sicurezza previste in occasione del G8 che si terrà a L’Aquila dall’8 al 10 luglio. Fino al 15 luglio chiunque entri o esca dall’Italia dovrà esibire un documento valido d’identità. Inoltre, il ripristino dei controlli dilaterà i tempi delle procedure di imbarco e l'Enac invita chi deve partire tra domani ed il 15 luglio ad andare in aeroporto «con congruo anticipo» per evitare ritardi. Per il precedente - poco felice - vertice del G8 di Genova del 2001 i controlli alle frontiere furono ripristinati per una settimana, dal 14 al 21 luglio. Con scarsi risultati visto poi gli scontri che hanno avuto per protagonisti tanti black block arrivati dall'estero. Da qui la decisione di allungare a 18 giorni il periodo di sospensione del Trattato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gabrilella

    28 Giugno 2009 - 12:12

    invece di 18 giorni non si allunga a 3 mesi.

    Report

    Rispondi

  • charybdis

    27 Giugno 2009 - 14:02

    Occhio ai black blocks organizzati ad hoc da certi governi esteri "amici" (of course)!

    Report

    Rispondi

  • fonty

    fonty

    27 Giugno 2009 - 14:02

    Non capisco il senso del titolo.Cosa vuol dire frontiere riaperte se viene ripristinato Shengen,cioè i controlli? caso mai si dovrebbe dire frontiere richiuse.

    Report

    Rispondi

blog