Cerca

Muore per una circoncisione

La madre accusata di omicidio

Muore per una circoncisione
Bari - E’ morto dissanguato il piccolo nigeriano di appena due mesi, giunto ieri notte al Policlinico di Bari con una grave ferita lacero contusa al glande che ne ha causato l’arresto cardio circolatorio. Le cause del decesso, con ogni probabilità, derivano da una circoncisione (mal eseguita) praticata in un appartamento nel quartiere Japigia. La madre del neonato è accusata di omicidio colposo. Questi i fatti.
La scorsa notte i genitori del bimbo si sono recati in una farmacia chiedendo soccorso per il loro figlioletto. Il farmacista, resosi conto della gravità della situazione, ha avvertito il 118 e ha tentato di rianimare il bambino. Trasferito d’urgenza al pronto soccorso del Policlinico di Bari, il piccolo è morto verso le 4:30. Sull'episodio indaga la Polizia del presidio fisso dell'Ospedale con l'ufficio minorenni della questura.
Purtroppo non è la prima la prima volta che un bambino muore a causa di una interventi maldestri di questo tipo. Lo scorso 5 giugno a Visnabello di Spresiano, a dieci chilometri da Treviso, un'altro bambino nigeriano di un anno e mezzo è morto sempre a causa di una circoncisione effettuata al di fuori di una struttura sanitaria autorizzata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog