Cerca

Termini Imerese in protesta

Interrotta la produzione

Termini Imerese in protesta
Secondo giorno di protesta a Termini Imerese e produzione bloccata per lo stabilimento Fiat. Questa volta a protestare sono solo gli operai che lavorano nelle aziende dell'indotto della Fiat di Termini Imerese, Palermo. Quelli che lavorano nello stabilimento dell’azienda torinese invece dopo le manifestazioni di ieri sono rientrati al lavoro: 24 ore fa avevano bloccato la stazione ferroviaria di Fiumetorto e l’autostrada dove i loro picchetti distribuivano volantini con le motivazioni della protesta. Comunque è il secondo giorno consecutivo in cui lavoratori scioperano contro il piano di riconversione dello stabilimento Fiat: secondo i sindacati la riconversione dello stabilimento di Termini Imerese, dove come ha annunciato l'ad Fiat Sergio Marchionne non si assemblerebbero più auto dal 2012, avrebbe gravi ripercussioni sulle ditte dell'indotto. Intanto sono bloccate anche le aziende Bienne Sud, Lear ed ex Ergom.


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • jack1980

    30 Giugno 2009 - 15:03

    Un modo come un altro per velocizzare la conversione!

    Report

    Rispondi

blog