Cerca

Stalking tra infermiere

Arrestata una 45enne

Stalking tra infermiere
Con ogni probabilità si tratta del primo caso accertato di "stalking lesbico". E' quello emerso nel Vicentino, dove un’infermiera che perseguitava con avance sessuali una collega è stata arrestata dai carabinieri. Secondo l’accusa che l’ha portata in carcere, Silvana Grotto, 45 anni di Santorso, per mesi avrebbe tormentato una collega trentenne che non voleva saperne di stare con lei. L'avrebbe subissata di telefonate, bigliettini, cartelli diffamatori. In alcuni casi la molestatrice sarebbe arrivata a danneggiare con l’acido l’autovettura della giovane collega. Quest’ultima aveva presentato denuncia la prima volta ai carabinieri di Valdagno (Vi) nell’agosto 2008. Ma il pressing amoroso dell’infermiera più matura non si è fermato. Così i militari hanno ottenuto l’autorizzazione a una perquisizione domiciliare nell’abitazione della Grotto dove, oltre a documentazione che proverebbe molestie e persecuzioni, sono stati trovati anche una carabina calibro 9 e numerose cartucce, detenute illegalmente. Per la donna è scattata così un'ordinanza di custodia cautelare in carcere.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog