Cerca

La Mussolini a Salvini:

si nu pezzente, nun ce scuccià

La Mussolini a Salvini:
 Alessandra Mussolini, deputata napoletana del Pdl, non ha nessuna intenzione di incassare in silenzio la «canzone ingiuriosa nei confronti di Napoli e dei napoletani intonata da Matteo Salvini a Pontida». E risponde per le rime, improvvisando qualche versetto, in napoletano con traduzione a fronte. «Uè Mattè, ma comme fa uno comm'a te a capì Napoli e i napoletane che simme i meglio do munn. Uè Mattè Tu si curioso, puort 'o recchino e sì nu meriuse, sciacquate a vocca primma 'e parlà, si nu pezzent e nun ce scuccià!». La stessa deputata del Pdl aggiunge una «traduzione per il padano. "Ehi Matteo, ma come fa uno come te a capire Napoli e i napoletani, che siamo i migliori del mondo. Ehi Matteo, tu sei curioso, porti l'orecchino e sei un invidioso, lavati la bocca prima di parlare, sei un pezzente e non ci scocciare!".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ziogianni

    05 Gennaio 2010 - 21:09

    ***Cantava Caterina Caselli:...la veeeeritàààà vi fa male lo sòòòò...In questo sporco sozzo mondo fatto di ipocriti e menestrelli della polica sporca, la verità non si può dire. Poi, non vi lamentate nonostante con i soldi del nord, frutto di chi suda il salario sia meridionali che settentroniali, vi puliscono pure dalla monnezza. Si sà! E' così...ma a me come milioni di italiani che conosce il "modus-vivendi" vostyro, non ci prendete per i fondelli. Evviva il federalismo. Sarete molto più simpatici se vi mantenete con le vostre forze e non sfruttando chi suda il salario e paga per mantenere anche oltre 400 ex detenuti per rapina e spaccio che fanno da guida ai turisti per farli stare più tranquilli. 1.200.000 euro "regalati" dalla Jervolino per "coprire" il fallimento inevitabile della cianciante sinistra. Questa è la Napule lacrimosa. Se semo capiti! Che schifo!*

    Report

    Rispondi

  • forzadoria

    08 Luglio 2009 - 11:11

    Ma come si vuole bene, questo popolo berlusconiano. Nei ritagli di tempo in cui non se la prendono con gli stranieri, i leghisti si ricordano della loro matrice anti-meridionalista e danno il meglio di sé. Il sud, ovviamente, si indigna e ne viene fuori un quadretto di grande intensità. Ma allora i parassiti non sono i comunisti, sono quelli del sud, che però in gran parte votano a destra. Non si finisce mai di imparare.

    Report

    Rispondi

  • carlos01

    08 Luglio 2009 - 09:09

    ma voi pensate veramente di risolvere i problemi con queste idiozie ma proprio gli italiani non hanno un cazzo da fare, rispondere ad una canzone del leghista vuol dire abbassarsi al suo livello intellettuale, ignoratelo non ha eco, vi posso garantire che in tutti i comuni d'italia le amministrazioni mangiano e più sono piccoli e più mangiano. le mazzette non le hanno inventate i cittadini comuni ma i nostri governanti dai più piccoli ai più grandi. in risposta alla canzone direi che la puzza che lui sente è quella che ha lasciato lui quando va in ferie a sub.

    Report

    Rispondi

  • ercole.bravi

    08 Luglio 2009 - 09:09

    quando faceva l'attrice (scusate la parolaccia), sembrava solo tette e nient'altro; adesso che ha smesso di angustiarci da velleità di carattere artistico in nome di una presunta genia artistica per interposta persona (il nome delle zie o padri se non hai le spalle pesanti e pensanti, ti uccidono), alla fine è rimasto il nient'altro!!! La pescivendola che si atteggia a paladina dei diritti sbizzarrendosi a destra e manca in virtù di un concetto di libertà morale che non ha mai avuto, ogni tanto sbarella se le toccano napoli e dintorni. Che Salvini abbia fatto una cazzata politica lo si capisce anche senza il sonoro, conoscendo il soggetto, il quale però ha una direzione mentale ben precisa, che possa piacere o meno. La signora delle contumelie, invece sembra il modellino umano di quella bibita energetica ambientata su di un fiume in una gara di canottaggio, a forza di remare da un lato si ritrova sempre allo stesso punto!!! Pochezza politica della Mussolini ( anche il bis-nonno si rigira nella tomba)altissima, capacità di farsi ascoltare molto bassa. Saluti alla famiglia

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog