Cerca

Nuova legge contri i pirati

Sì ad arresti e sequestri

Nuova legge contri i pirati
 L'Aula del Senato approva all'unanimità il decreto legge che contiene disposizioni urgenti sulla pirateria, messo a punto per contrastare i frequenti abbordaggi di navi nelle acque al largo delle coste della Somalia. Il provvedimento bipartisan, già approvato dalla Camera e non modificato, é legge. La nuova legge attribuisce al Tribunale ordinario di Roma la competenza territoriale sui reati di pirateria previsti dal Codice della navigazione e per quelli ad essi connessi. Tra questi rientrano i reati a danno dello Stato o di cittadini italiani che partecipano alla operazione militare Atalanta delle Nazioni unite. Sono autorizzati l'arresto, il fermo, il trasferimento dei pirati (o dei sospettati di pirateria), il sequestro delle loro navi o delle navi da loro catturate, il sequestro dei beni rinvenuti a bordo e la detenzione a bordo della nave militare delle persone catturate “per il tempo strettamente necessario al trasferimento” nel Paese titolare della giurisdizione. Le nuove norme sono applicabili immediatamente agli eventuali procedimenti pendenti, e per le comunicazioni relative ai procedimenti in corso relativi ad operazioni antipirateria possono essere utilizzati strumenti telematici. Una delle rotte marittime più importanti è proprio quella che collega il Mar Rosso e l'Oceano indiano, tramite il golfo di Aden, e su quelle rotta viene trasportato anche gran parte del petrolio destinato all' Europa e negli ultimi anni sono cresciuti gli attacchi alle navi mercantili.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog