Cerca

Nato sordo, muto e cieco

Asl paga danni per 1,5 milioni

Nato sordo, muto e cieco
Quattro anno fa a Firenze nacque un bimbo cieco, sordo, muto e paralizzato. Sarebbe stato un bimbo sano, se non fosse stato per una serie di errori compiuti al momento del parto da parte dell'Ospedale di Borgo San Lorenzo, a Firenze. Per questo ora la Asl ha risarcito i genitori con 1 milione e 550mila euro. Il parto avvenne il 15 maggio 2005: il neonato aveva il cordone ombelicale intorno al collo e non respirava. Fu intubato dall'anestesista, andò in arresto cardiorespiratorio, e subì un danno neurologico permanente, a causa della prolungata assenza di attività cardiaca. I famigliari intentarono una causa civile contro i sanitari del nosocomio borghigiano, per negligenze sia in fase di tracciato del battito fetale, sia in fase di intervento dell'anestesista. Alla fine, l'Asl ha riconosciuto un risarcimento di 1 milione e 550mila euro ai genitori del piccolo, la cui disabilità è permanente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog