Cerca

Bimba celiaca in colonia

mangia gelato e muore

Bimba celiaca in colonia
Oristano - Tragedia alla colonia estiva di Aborea, in provincia di Oristano. Una bambina di 10 anni, Emanuela Carta, di Villacidro, è morta dopo aver mangiato un gelato insieme agli altri bambini. La piccola soffriva di celiachia e stava seguendo un rigoroso regime alimentare che le permetteva di evitare gli effetti indesiderati della sua intolleranza. Ieri, intorno alle 17, ha mangiato un gelato confezionato fatto apposta per chi, come lei, è allergico al glutine. Qualche ora più tardi, però, ha cominciato a sentirsi male. Gli esperti sottolineano anche che la celiachia non può portare alla morte. "Se il paziente ingerisce accidentalmente del glutine - spiega Umberto Volta, gastroenterologo del centro per celiaci del policlinico Sant'Orsola di Bologna - al massimo può essere colpito da disturbi temporanei, come dolori addominali, vomito e diarrea, che di solito spariscono dopo pochi giorni". Ma per la piccola Emanuela non è andata così.
All'ora di cena la bambina ha rifiutato il cibo lamentando un lieve malessere. Ha bevuto una camomilla calda per alleviare il mal di pancia ma poi, alle 21 avrebbe accusato una crisi respiratoria che non si è attenuata neanche dopo l'assunzione delle medicine che aveva portato con se.
Trasportata d'urgenza alla guardia medica di Arborea, per lei non c’è stato nulla da fare: è deceduta senza riprendere conoscenza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog