Cerca

Il Papa e i "quattro gatti":

rimosso il vaticanista del Tg3

Il Papa e i "quattro gatti":

I quattro gatti gli sono costati caro: il vaticanista del Tg3 Roberto Balducci è stato rimosso dal suo incarico, dopo le polemiche di lunedì per l’ormai famoso servizio sulle vacanze di Benedetto XVI. “Domani il Papa va in vacanza e ci saranno anche due gatti... che gli strapperanno un sorriso, almeno quanto i proverbiali quattro gatti, forse un po' di più, che hanno ancora il coraggio e la pazienza di ascoltare ancora le sue parole”, era l’attacco del filmato andato in onda.
La gaffe - A dare notizia della decisione sono state alcuni fonti della redazione del telegiornale di Rai 3.  Il riferimento, tra l’altro infondato, di Balducci era ai due gattini, uno grigio un po' malandato e uno bianco e nero, dal pelo lucido e folto, che il Pontefice dovrebbe trovare nella villetta di Les Combes, in Val d'Aosta, dove Ratzinger trascorrerà un periodo di riposo. Ma lo scivolone ironico del giornalista del Tg3 sui “due gatti” e i “proverbiali quattro” ha scatenato le polemiche.
Il cdr - Una polemica nata “dal fraintendimento di una frase forse poco chiara, che tanto il collega quanto il direttore Di Bella hanno ribadito non avere avuto alcun intento offensivo nei confronti della Chiesa o del pontefice”: il cdr del Tg3 era intervenuto così sulla polemica ricordando “che il collega Balducci è vaticanista da due anni e che ha sempre svolto il suo lavoro in modo assolutamente corretto, come riconosciuto da tutti”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • marino43

    15 Luglio 2009 - 10:10

    Ritorna piano piano la santa inquisizione?? Speriamo!!! E con la moralità nella politica?? Come mai il vaticano è stato in silenzio??? E L'onestà in politica?? E la frequentazioni morbose da parte di coloro che rappresentano sia la chiesa che lo stato??? Tutte cose su cui si può soprassedere!!

    Report

    Rispondi

  • agosman

    15 Luglio 2009 - 09:09

    Non è Balducci che va rimosso ma Di Bella. E'lui il direttore responsabile, ben pagato e ben pasciuto oltre che ben addentellato politicamente (altrimenti non sarebbe lì) ed è lui che dovrebbe risponderne sia pure a titolo di responsabilità oggettiva o "culpa in vigilando". Ma si sa come vanno le cose. Come si addice ai politici (e prima o poi anche Di Bella entrerà in Parlamento come avvenuto per diversi suoi colleghi e predecessori) questi sono ben incollati alle loro poltrone. E come al solito sono i pesci piccoli che pagano. Personalmente la battuta sui quattro gatti non la trovo offensiva perchè è noto che da qualche tempo nelle udienze del Papa la gente ci va sempre meno. Purtroppo questo Papa ha meno carisma di Voitila e non può reggere il confronto. Se poi ci aggiungiamo l'attivismo politico di certe eminenze e monsignori che da quando si è insediato il governo Berlusconi sono stati infettati dal virus dell'attivismo politico contro andrà sempre peggio. Per fortuna che la maggioranza della gente non li ascolta quei sepolcri imbiancati. Per quanto mi riguarda sono un convinto credente e cattolico abbastanza osservante ma a causa di costoro il mio otto per mille se lo possono scordare. Per concludere, non oso pensare cosa sarebbe accaduto se questa frase fosse stata pronunciata dal TG1. Come minimo la sinistra avrebbe presentato un mare di interrogazioni parlamentari, effettuato sit-in davanti alla sede RAI, e richiesto a gran voce la testa di Minzolini che per loro è fumo negli occhi. E indovinate. Chi ci sarebbe stato in prima fila a chiedere la testa del direttore?

    Report

    Rispondi

  • isaccoceri

    15 Luglio 2009 - 09:09

    Scherzate con i vostri pari Sua Santità non si può usare per fare odiens.

    Report

    Rispondi

blog