Cerca

Il Papa cade e si rompe il polso

Intervento riuscito, è a casa

Il Papa cade e si rompe il polso
Il Papa sta bene ed ha fatto già ritorno a Les Combes, dove sta trascorrendo le vacanze estive. Benedetto XVI, caduto questa mattina nella sua stanza da letto, si è fratturato il polso destro ed è già stato sottoposto a intervento chirurgico in anestesia locale. A operare il Santo Padre sono stati  medici Manuel Mancini, primario di ortopedia dell'ospedale Umberto Parini di Aosta ed Enrico Visetti. "L'intervento è perfettamente riuscito", hanno sottolineato i sanitari e dal Vaticano, che attraverso il segretario della sala stampa vatica padre Federico Lombardi subito dopo l'intervento ha dato rassicurazioni sullo stato di salute del papa: "Non si è trattato di un malore, ma di una semplice caduta", ha precisato. Tornando a casa, il papa ha salutato dall'auto con il braccio sinistro e ha sorriso ai giornalisti che lo attendevano all'uscita. È apparso molto sereno e in buono stato di salute.

L'incidente - Dopo l'incidente, avvenuto questa mattina, intorno alle 9.45 il Pontefice si è recato all'ospedale per accertamenti. “Dalle prime indagini risulterebbe una piccola frattura del polso destro” ha reso noto Pierluigi Berti, direttore sanitario della Usl della Valle d'Aosta. A soccorrere il papa hanno provveduto anche il suo cardiologo ed il suo rianimatore personale. A confermare le condizioni discrete del papa vi è il fatto che stamani - ha riferito il portavoce vaticano - ha celebrato messa come ogni mattina, e ha fatto colazione. Poi è stato accompagnato, con la sua auto nera, all'ospedale di Aosta. Ratzinger è sceso dall'auto, protetto come sempre in questa vacanza da imponenti misure di sicurezza, ed ha percorso a piedi il lungo corridoio di ingresso tra una piccola folla di curiosi e malati che lo hanno salutato. I sanitari lo hanno subito sottoposto prima alla radiografia e poi all'intervento. Al papa è stato anche fatto un check up completo che ha dato esito negativo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gasparotto

    18 Luglio 2009 - 10:10

    Lei in un certo senso ha ragione, Nicoguas,però il capo della chiesa universale deve mantenere un certo aplomb "ornamentale". Fa parte del mestiere. A vestire con un sacco di iuta a mo' di saio ci pensano i vari San Francesco e seguaci. Comunque il papa ha già rinunciato a tanti privilegi dopo il concilio Vaticano II. Se si pensa alla sedia gestatoria e tutto il cerimoniale ed i portatori che facevano corona, è tutto dire. Comunque il papa sicuramente ha avuto una frattura del polso dx, detta frattura di Colles,con deformazione a forchetta. Un buon ortopedico rimette le cose a posto con semplici manovre riduttive. E non ha avuto un malore, per il semplice fatto che uno che perde coscienza per malore, cade come corpo morto e si fa male sul serio. Uno cosciente cerca di proteggersi nella caduta con le braccia e si frattura il polso. Cosa vuole , le ossa degli anziani sono fragili e si rompono facilmente. Meglio il polso che il femore però. Penso , col senno di poi, che sia utile lasciare una "lucetta"accesa durante la notte, nella stanza del papa. Almeno se si alza durante la notte non inciampa. Lui abituato a spaziare nelle stanze del Vaticano.

    Report

    Rispondi

  • nicola.guastamacchiatin.it

    17 Luglio 2009 - 19:07

    Il Santo Padre,come tutti gli uomini,pur troppo,va incontro ai guai che comporta la vita ed allora,sapendo quanti anni ha,avendo udito l'incidente,mi fa tenerezza e gli auguro una pronta guarigione con tanto affetto. L'attuale,Pontefice,come tanti altri suoi predecessori,non li sento più vicino come uomini, nel momento in cui,per dimostrare al mondo i simboli della grandezza di Roma,papalina,si addobbano come se fossero degli alberi di natale. Se costoro si ricordassero di Gesù di Nazareth e lo imitassero, miliardi di persone si inginocchierebbero ai loro piedi in preghiera.

    Report

    Rispondi

blog