Cerca

Maxi retata anti-cocaina:

49 arrestati, 13 sono stranieri

Maxi retata anti-cocaina:
 Un’ondata di arresti per droga. Dopo due anni di indagini, la polizia di Reggio Calabria stamattina ha eseguito 49 arresti in Italia e all'estero nell'ambito di una vasta operazione antidroga, chiamata “Trovador”, che aveva ramificazioni anche negli ambienti della 'Ndrangheta. Lo si è appreso da una nota della Polizia. Le manette sono scattate anche per 13 cittadini stranieri di nazionalità peruviana, cilena, uruguayana, rumena, albanese e serbo-montenegrina, accusati di associazione per delinquere finalizzata al traffico internazionale di sostanze stupefacenti, acquisto, vendita, detenzione, trasporto e cessione illecita di sostanza stupefacente del tipo cocaina, nonché ricettazione di metalli preziosi e gioielli". , dice la nota.

Le ‘ndrine coinvolte - "Alcuni degli indagati - prosegue la polizia - sono organici a cosche mafiose operanti nel versante jonico della provincia di Reggio Calabria, come la ‘ndrina 'Squillaci' federata alla ‘ndrina 'Maesano-Pangallo-Paviglianiti', la ‘ndrina 'Sergi- Marando-Trimboli' e la ‘ndrina ‘Barbaro', più volte implicate nei traffici di droga".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gasparotto

    22 Luglio 2009 - 09:09

    Ma costoro non venivano in Italia a fare i lavori che gli italiani non vogliono più fare? Qui tra presbiteri e progressiti stanno taroccando le cervella agli italiani. Ecco perchè i centri sociali scendono in piazza a difendere i diritti di costoro, hanno paura di restare senza "la roba".

    Report

    Rispondi

  • isaccoceri

    21 Luglio 2009 - 15:03

    Una lode a queste brave persone che si impegnano in un campo così pericoloso per dare un pò di tranquillità all'Italia.

    Report

    Rispondi

blog