Cerca

Venezia regina del degrado

Infestata da gabbiani e topi

Venezia regina del degrado
Aveva guadagnato il titolo di ‘città digitale d’Italia’, dopo essere stata la prima a fornire una rete a banda larga gratuita, inaugurata dai più famosi blogger italiani lo scorso 3 luglio. Adesso, invece, Venezia potrebbe vincere anche quello di ‘città più degradata d’Italia’. L’allarme arriva direttamente dal presidente del Veneto Giancarlo Galan che oggi ha denunciato, in una lettera aperta ai veneziani “il degrado, l'abbandono e i disservizi” della città lagunare, infestata da pantegane e gabbiani. “Come si fa a non vedere quello che accade? In diversi luoghi del centro storico si sono installate colonie di pantegane in permanente attività tra cassonetti delle immondizie. Impossibile non interrogarsi sul prosperare aggressivo, veramente inquietante di gabbiani che squarciano tutto e di tutto”. “Oppure è normale - prosegue Galan - assistere all'orribile degrado causato da migliaia di bottiglie di plastica in eterno galleggiamento nei canali della città?”
Il lamento del presidente arriva pochi giorni dopo l'accusa mossa al Comune da Franco Miracco, suo portavoce, sulla inesistente, a suo dire, presenza dell'amministrazione Cacciari nel mondo culturale veneziano. “Sono forme di incuria e di inciviltà gravi - conclude Galan - che vanno a sommarsi al disinteresse totale nei riguardi della cultura da parte di chi amministra Venezia, le cui istituzioni principali sono da tempo sorrette solo dalla Regione”.


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog