Cerca

Pordenone zittisce la movida

In 2 non ci si ferma per strada

Pordenone zittisce la movida
 Nel centro di Pordenone è vietato fermarsi per strada anche se si è solo in due. Il sindaco della città fruilana Sergio Bolzonello ha infatti emesso un’ordinanza che vieta gli assembramenti nel centro città, anche se a fermarsi per strada sono solo due persone che però urlano, hanno atteggiamenti aggressivi o anche solo limitano la libertà degli altri cittadini. Nella zona compresa fra piazza Costantini, via don Stuzo, via Rovereto e piazzale Duca d'Aosta  - secondo le proteste delle famiglie che vi abitano - si era creata una situazione difficile a causa della presenza, sia di giorno, sia di notte, di gruppetti di persone, per lo più giovani, che vi sostavano, spesso per ore, bevendo alcolici, imbrattando muri, strade e marciapiedi, urlando o infastidendo i passanti. L'ordinanza di Bolzonello vieta lo stazionamento e l'assembramento di persone che non consentono la fruizione degli spazi pubblici da parte di altri cittadini; vieta il consumo di bevande alcoliche in luoghi pubblici sia di giorno, sia di notte, ad eccezione degli spazi riservati agli esercizi pubblici; e, più in generale, dispone il divieto di tutti i comportamenti che determinino il degrado dell'area e ne compromettano il senso di sicurezza. L'ordinanza prevede multe da 25 a 500 euro ed è applicata in via sperimentale fino al prossimo 31 dicembre.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog