Cerca

Spiavano Villa Certosa

Fermati 4 fotografi

Spiavano Villa Certosa
 Quattro fotografi, due romani e due milanesi, sono stati trattenuti in caserma dai Carabinieri di Porto Rotondo con l'accusa di aver violato la privacy dopo essere stati sorpresi a poca distanza dal confine della proprietà in cui sorge Villa Certosa, la residenza del premier Silvio Berlusconi. Ne danno notizia i quotidiani sardi che riportano i nomi dei quattro professionisti, Antonello Tavera e Federico Della Porta, di Roma, Corrado Calvo e Emanuele Busseti di Milano. Secondo la ricostruzione fornita dai quattro, tutti paparazzi molto noti in Costa Smeralda, i Carabinieri avrebbero sequestrato quattro schede di memoria delle macchine fotografiche dove però non vi sarebbe alcuna immagine. Il dispositivo di sicurezza intorno alla residenza estiva del presidente del Consiglio è stato rafforzato dopo la vicenda degli scatti di Antonello Zappadu e i quattro fotografi sono stati bloccati dai Cacciatori di Sardegna, lo squadrone eliportato de Carabinieri, e poi trattenuti a lungo nella caserma di Porto Rotondo. A Villa Certosa attualmente sta trascorrendo le vacanze Barbara Berlusconi con i due figlioletti e il compagno Giorgio Valaguzza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ludwigterzo

    04 Agosto 2009 - 11:11

    questi sono guardoni ammalati che dovrebbero diventare ciechi! Fanno letteralmente schifo.

    Report

    Rispondi

blog