Cerca

Rai, la carica dei vicedirettori

C'è anche Gianluigi Paragone

3
Rai, la carica dei vicedirettori
Il Cda della Rai, riunitosi per una ulteriore seduta prima della pausa estiva, ha dato il via libera alla nomina dei nuovi vicedirettori del Tg1 e di Raiuno. Le nomine rispettano le anticipazioni della vigilia: al Tg1 diretto da Augusto Minzolini sono stati indicati come vicedirettori Susanna Petruni, Fabrizio Ferragni, Cladio Fico, Andrea Giubilo e Gennaro Sangiuliano. Alla vicedirezione di Raiuno, la rete ammiraglia Vilfredo Agnese (Vicario), Maria Pia Ammirati, Ludovico Di Meo, Giovanni Lomaglio, Gianluigi Paragone e Daniel Toaff, e a Direttore del Palinsesto di Angelo Teodoli.
Non hanno preso parte al Cda i tre consiglieri d'opposizione Nino Rizzo Nervo, Giorgio Van Straten (entrambi hanno scritto al presidente della tv pubblica Paolo Garimberti) e Rodolfo De Laurentiis.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • uycas

    07 Agosto 2009 - 09:09

    diventare leghista e poi servire il padrone Berlusconi a qualcosa è servito!

    Report

    Rispondi

  • ghorio

    07 Agosto 2009 - 08:08

    In Italia una carica di vicedirettore non si nega a nessuno. Naturalmente non c'è alcuna necessità di questa proliferazione, ma le retribuzioni legate a queste poltrone fanno gola. Naturalmente non mi scandalizzo delle nomine a senso unico: destra o sinistra si comportano allo stesso modo. Chiedo una cosa, però: la stampa italica, quando finisce di fare pubblcità gratuita alla tv, dove l'informazione lascia molto a desiderare?.Mi capita invece di leggere spesso che i telegiornali son fatti bene. Anche questa è disinformazione, perchè non è così. Giovanni Attinà

    Report

    Rispondi

  • gasparotto

    06 Agosto 2009 - 18:06

    Bene, bene, auguri a Paragone. Ora l'estensore della pillola dovrebbe essere così cortese da fare sapere a noi che ci accapigliamo tra pillole e focus e quant'altro, quanto percepisce un direttore di rete e di TG, e quanto la sua generosa batteria di vicedirettori a grappolo. Se hanno diritto alla macchina di rappresentanza e quanto si hanno per eventuali trasferte. Chi appagherà questo mio ANTICO DESIDERIO? DITEMELO!!! Ne parleremo, poi.

    Report

    Rispondi

media