Cerca

Meglio il carcere della ex

Marocchino si fa arrestare

Meglio il carcere della ex
Quella convivenza ormai era diventata una vera pena. Ancor più grande e pesante del carcere, dal momento che lì, dietro le sbarre, almeno non era costretto a vedere ogni giorno, 24 ore su 24, sette giorni su sette, la sua convivente e ormai ex fidanzata. Con queste motivazioni un marocchino di 36 anni, residente a Montello, in provincia di Bergamo, si è fatto riportare in carcere dai carabinieri. Il nordafricano stava scontando a casa una pena per reati legati alla droga, quando ha chiesto l'intervento del tribunale di sorveglianza affinchè gli fosse revocato il beneficio dei domiciliari. Una supplica in piena regola per finire di nuovo dietro le sbarre, dove sconterà i restanti dieci mesi della sua condanna. Che, a detta sua, al fresco sarà sicuramente meno penosa. Perché vivere sotto lo stesso tetto con la sua ex, quello sì, era divevtata una vera e propria condanna.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog