Cerca

In coma etilico a 14 anni

Denunciata la barista

In coma etilico a 14 anni
 Ha bevuto quattro cocktaili superalcolici uno dietro l'altro e, ovviamente, si è sentito male tanto da finire in ospedale in coma etilico. Uno studente di 14 anni di Corneliano d'Alba (Cuneo) è rimasto per due giorni in osservazione in ospedale, e ora è fuori pericolo. Ma per la sua disavventura i carabinieri hanno denunciato la barista che gli aveva servito i cocktai, colpevole di somministrazione di bevande alcoliche a un minore di 16 anni. Quando si è sentito male il ragazzino è stato soccorso e trasportato all'ospedale San Lazzaro di Alba dove i medici lo hanno sottoposto ad analisi ematochimiche che hanno rilevato un tasso di alcolemia del 2,98%. I carabinieri, intervenuti sul posto, hanno raccolto la testimonianza degli amici e anche quella dello stesso ragazzo quando si è ripreso risalendo così al bar in cui erano stati serviti gli alcolici al minorenne che, al momento dei fatti, si trovava in compagnia di altri ragazzi sia maggiorenni che minorenni. I carabinieri, oltre a denunciare la barista, hanno anche riscontrato alcune violazioni in materia di assunzione irregolare dei dipendenti a carico dei titolari del locale e inviato una segnalazione al sindaco del comune in cui si trova il bar per un'eventuale sospensione amministrativa preventiva della licenza.

Secondo l'Istat, un ragazzino su cinque inizia a bere già tra gli 11 e i 15 anni. Ben il 19,5% dei minori nella fascia 11-15 anni dichiara di aver bevuto alcolici nel corso del 2005 nonostante sia in vigore il divieto, sancito dalla legge, di somministrazione di bevande alcoliche ai minori di 16 anni.
Tra i ragazzi di 16-17 anni  il consumo di alcolici è diffuso: uno su due beve e l’8% dei maschi di quella fascia di età lo fa tutti i giorni. Non solo, ma secondo i dati dell’indagine Eurobarometro 2002 l’Italia presenta l’età più bassa in Europa per quanto riguarda il primo contatto con le bevande alcoliche: la media è 12,2 anni, contro i 14,6 della media europea. Subito dopo l’Italia vengono l’Irlanda e l’Austria con 12,7 anni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog