Cerca

"Sei una negra, non ti pago"

Pestata colf dominicana

"Sei una negra, non ti pago"
"Sei una negra. allora non ti pago". E già schiaffi, calci, morsi, insulti a ogni suo tentativo di protesta. E poi ancora: "Accontentati di questo danaro, altrimenti ti facciamo cacciare via dall’Italia". Evelyn, 19anni, nativa di Santo Domingo ma con cittadinanza italiana, risiede a Napoli e fa la colf: il colore della sua pelle però è un grosso problema. O per lo meno lo è per una famiglia partenopera, che l'aveva assunta per alcuni lavori domestici. Ma che al momento di pagarla l'ha insultata e picchiata, negandole la paga completa. Come a dire: tanta grazia che ti ho permesso di lavorare per me. Ringrazia, prendi quello che ho deciso di darti per carità cristiana e sparisci. La ragazza ha denunciato i suoi datori di lavoro, raccontando di essere statada loro aggredita dopo che aveva chiesto di essere pagata come pattuito: 500 euro per il servizio prestato dallo scorso 22 giugno.  Evelyn denuncia di essere stata picchiata con ferocia, offesa e oltraggiata per il colore della sua pelle. E porta come provaun referto ospedaliero che parla di contusioni multiple per il corpo guaribili in quattro giorni, salvo complicazioni.
La vicenda, riportata sul 'Mattino' di Napoli, è accaduta in un appartamento di via Carlo De Marco. Nel corso della violenta aggressione alcuni vicini che hanno sentito le urla e gli insulti, hanno avvisato il 113. Alla vista dei poliziotti la padrona di casa avrebbe riferito che quella ragazza andava arrestata perché clandestina, cosa risultata falsa. Perché Evelyn è cittadina italiana. Sono stati gli stessi agenti, poi, ad accompagnarla al pronto soccorso dell’ospedale più vicino per farle medicare le ferite riportate nell’aggressione. Ora sarà il commissariato San Carlo all’Arena, competente territorialmente, a stabilire le responsabilità dell’accaduto e, eventualmente, a procedere per il reato di lesioni e minacce nei confronti dei datori di lavoro di Evelyn.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ziogianni

    10 Agosto 2009 - 15:03

    ***Fosse successa una cosa del genere ad esempio a Bergamo, avrebbero fatto rientrare dalle ferie i lenticchiari della Rai per fare degli speciali per il becerume esternando la porkeria che hanno nel cervello. Razzisti, ignoranti, egoisti etc, tutta colpa della Lega Nord che semina odio. Invece a Napule, se po' fa! Io e spero tantissimi altri, ci rido sopra e provo pena per coloro che ancora non si danno pace. L'odio e la cattiveria al fin presentano il conto e noi l'abbiamo presentato alle urne. Smaltire la bile è l'unica cosa saggia che, voi sinistri sinistrati potete fare a vostro vantaggio. Il resto è solo sterco di vacche.*

    Report

    Rispondi

blog