Cerca

I funghi uccidono ancora

Morto ricercatore in Valtellina

I funghi uccidono ancora
 È stato ritrovato morto questa mattina intorno alle 7 il ricercatore di funghi di 41 anni, che dalla serata di ieri era disperso nei boschi del territorio comunale di Torre Santa Maria (Sondrio). Le ricerche dei soccorritori erano proseguite per tutta la notte, con torce e una fotocellula dei vigili del fuoco del comando provinciale di Sondrio. La vittima, T.P., residente ad Albosaggia (Sondrio) era andata nei boschi con il padre. I due uomini si erano divisi nella ricerca dei funghi, dandosi appuntamento al tardo pomeriggio all'altezza del ponte sul torrente Valdone, dove avevano parcheggiato l'auto prima di iniziare l'escursione. Visto il ritardo del figlio, il genitore alle 19.40 di ieri aveva lanciato l'allarme alla centrale operativa del 118 di Sondrio facendo scattare le ricerche da parte di una ventina di pompieri (alcuni dei quali provenienti anche dalle sedi di Bergamo e Lecco), militari della guardia di finanza, esperti del soccorso alpino della Val Malenco, rocciatori dei carabinieri e volontari della protezione civile. Stamattina il ritrovamento del cadavere, in una zona molto impervia, il cui recupero è ancora in corso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gasparotto

    11 Agosto 2009 - 10:10

    Il fungo un doppio killer. Uccide con il suo veleno improvvisati cercatori che poi mangiano o fanno mangiare ad altri anche le amanite velenose,non avendone esperienza. Uccide i cercatori incalliti che lo cercano anche nei posti più remoti ,scoscesi e pericolosi. Come il povero giovane in oggetto. Claudio l'imperatore romano ne fece anch'egli le spese, e ne morì avvelenato si dice da Agrippina. Il vecchio imperatore caprese come Malaparte, definiva i funghi il cibo degli dei.Furono gli dei a dargli la fregatura? Io preferisco mangiare quelli selezionati , visionati dagli esperti micologi,freschi o essiccati che siano, per un buon risotto parboiled. Diffidate degli amici e conoscenti che si definiscono esperti e ve li offrono a comprarli o in omaggio. Ogni tanto capita la fregatura e qualcuno deve fare i conti con la amanita muscaria,amanita phalloides o il boletus satanas.. Tanto per citarne alcuni. "Stateve accuorte", io ne ho viste tante con decessi anche di poveri bimbi incolpevoli o magari che ne escono cerebrolesi dopo tante traversìe.

    Report

    Rispondi