Cerca

Stuprata da 7 ragazzi

Uno è regista splatter

Stuprata da 7 ragazzi
Firenze - Uno stupro di gruppo, perpetuato ai danni di una ragazza fiorentina di soli 22 anni. E’ accaduto nella notte tra venerdì e sabato scorsinei giardini della Fortezza da Basso di Firenze. Autori materiali della violenza un “branco” di 7 ragazzi, in parte italiani e in parte stranieri, tutti studenti universitari di età compresa tra i 20 e i 25 anni. Gli uomini della Squadra mobile stanno cercando di ricostruire la vicenda. Intanto sono stati fermati tutti e 7 giovani ritenuti responsabili dello stupro. Sono tutti accusati di violenza sessuale di gruppo con l'aggravante di aver fatto ingerire alla ragazza sostanze alcoliche. Rischiano fino a 18 anni di carcere. Uno dei fermati è Lorenzo Lepori, regista e attore sperimentale di Montecatini. Lui e la vittima si erano conosciuti all'accademia teatrale. Il giovane è un regista di film splatter, alcuni dei quali si trovano su You Tube. La ragazza, che studia storia dell'arte, lo aveva conosciuto all'accademia teatrale e aveva partecipato come attrice ad alcuni suoi film a sfondo sadico - satanico. La sera fra il 25 e il 26 luglio è stato proprio Lorenzo a invitare la ragazza e un gruppo di amici alla manifestazione che si svolge nella antica Fortezza da Basso di Firenze, dove ci sono locali, spettacoli, una pista da ballo.

La giovane vittima ha raccontato di essere uscita con alcuni amici, ma di non conoscere tutti i ragazzi che erano con lei quella sera, solo alcuni. Il gruppo era composto dai 7 ragazzi e da 4 ragazze, tra cui la 22enne violentata. Il gruppetto ha visitato numerosi bar, dove pare siano state consumate notevoli quantità di alcolici. A un certo punto della serata, le 3 giovani se nesono andate via, lasciando la 22enne sola in compagnia del branco. I ragazzi, forse già in preda ai fumi dell’alcol, prima l'hanno palpeggiata, poi l'hanno condotta in un punto isolato dei giardini della Fortezza da Basso e le hanno usato violenza di gruppo. Poi se ne sono andati, lasciandola sola.
La ragazza, in stato di choc, si è trascinata fino all’ospedale di Careggi per farsi medicare. Dopo qualche giorno la 22enne ha trovato il coraggio di andare alla polizia e denunciare i suoi stupratori. Le indagini sono coordinate dal pm di Firenze, Pietro Suchan.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog