Cerca

Un razzo di segnalazione

brucia sei ettari di parco

Un razzo di segnalazione
 Paura la notte scorsa nel Parco del Conero (Ancona) per un incendio che ha devastato cinque-sei ettari di vegetazione arbustiva lungo la falesia di Monte dei Corvi, arrivando a minacciare alcune abitazioni, ristoranti e la strada provinciale che conduce al capoluogo. Secondo le prime indagini, condotte dal Corpo forestale dello Stato, ad appiccare l'incendio, attorno all'una, sarebbe stato un razzo di segnalazione lanciato da una barca, all'altezza della spiaggia del Trave. La zona è particolarmente impervia, e non è stato possibile controllare il rogo da terra. Solo verso le 6, quando l'elicottero antincendio della Regione Marche si è potuto alzare in volo con le prime luci del giorno, il rogo è stato spento nel giro di un paio d'ore. Sul posto hanno lavorato una cinquantina di uomini fra vigili del fuoco, agenti della Forestale, volontari di Protezione civile, poliziotti e carabinieri. Nessun residente o turista è stato evacuato (anche se è scattato un preallarme generale) e l'incendio non ha avuto conseguenze più gravi grazie all'assenza di vento. Insieme alla Capitaneria di porto, il Cfs sta ricostruendo i movimenti delle imbarcazioni in quel tratto di mare, alla ricerca di quella da cui il razzo è partito. E' ancora presto per stabilire se l'obiettivo fosse incendiare quell'area del parco naturale (una falesia interessata da movimenti franosi e percorsa da profondi calanchi) o se sia trattato di un errore o di una bravata finita male.


 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog