Cerca

Carfagna nuovo idolo di Cl

"Maternità precaria garantita"

Carfagna nuovo idolo di Cl

Grande curiosità, qualche timido applauso e aria di attesa prima che Mara Carfagna, ministro delle pari opportunità, cominciasse il suo intervento davanti al popolo di Cl, riunito al raduno annuale di Rimini. Le sono bastati solo 20 minuti d’intervento per diventarne il nuovo idolo. Il ministro ha partecipato ad un'iniziativa sul tema del lavoro, dichiarandosi “onorata di partecipare a un appuntamento importante per un cattolica impegnata in politica, un vero punto di riferimento”. Nel suo intervento, in cui si è soffermata soprattutto sul tema dell'occupazione femminile, la Carfagna ha citato ampiamente don Giussani, il fondatore di Cl, e Benedetto XVI, strappando applausi a scena aperta quando ha invitato la platea “a sbandierare i nostri valori della tradizione cattolica, come la sacralità della vita, che vanno rimessi al centro anche nel mondo del lavoro”. Corteggiatissima dai fotografi che hanno fatto arrabbiare anche qualche persona seduta in platea, la Carfagna ha lanciato un appello ai suoi colleghi di governo per fare dell'occupazione femminile «una priorità, anche per ragioni economiche. Lo sviluppo passa, infatti, da un incremento del numero di donne che lavorano”, ha spiegato. E ha annunciato di stare preparando un progetto che garantisce il congedo di maternità anche alle lavoratrici precarie. Un appuntamento quindi riuscito per la Carfagna, che segue di pochi giorni il rifiuto di partecipare alla Festa del Pd. “Dal meeting – ha spiegato – non sono mai partiti insulti al presidente del consiglio. L'invito che mi è stato rivolto dal meeting è, per questo, completamente diverso da quello del Pd”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gabrilella

    24 Agosto 2009 - 12:12

    Brava brava e ancora brava. Ecco perchè a sinistra tentano di calunniarti. La sinistra maschilista e presuntuosa (Le ministre brutte e arroganti ne sono la prova, la sx è contro le donne ministre ed è per questo che le sceglie brutte) non ammette che ci sia qualcuno che faccia cose serie al governo e men che meno che una donna giovane e bella sia superiore a loro (uomimini) ed ecco perchè si sentono costretti a parlare male del Premier e della Carfagna: E' SOLO INVIDIA, E CONSAPEVOLEZZA DEL LORO POCHISMO.

    Report

    Rispondi

  • dalfa

    23 Agosto 2009 - 19:07

    Al bar dello sport alcune persone stavano leggendo e commentando un articolo del times che asseriva di aveve schiaccianti prove sulla carfagna, mara senza meriti e' stata una delle prime ....."bambine compiacenti" di PAPI per questo l'ha fatta ministro Se veramente è ministro perchè amichetta di papi MI VERGOGNO e cambio partito. Se ricordo bene quancuno in italia diceva questo poi e' stato tutto coperto dai giornalisti ?

    Report

    Rispondi

blog