Cerca

Sicilia, 13enne disabile

violentata da tre minorenni

Sicilia, 13enne disabile
Hanno abusato di lei mentre il paese dove vive celebrava la festa del Crocefisso. Una ragazzina disabile di 13 anni è rimasta vittima di un branco composto da tre minorenni e un amico dei loro di qualche anno più grande a Palazzo Adriano, piccolo centro a 80 chilometri da Palermo.
Era la notte tra il 16 e il 17 agosto. Fuochi d’artificio, la banda e la gente in piazza per festeggiare: in questo scenario si è consumato l’abuso nei confronti della tredicenne. Il branco ha scelto la vittima che non voleva seguirli. Ma l’hanno trascinata a forza in un luogo nascosto. Due la trattenevano a forza, poi a turno sono passati all’azione.
Prima di abbandonarla a terra sanguinante, l'hanno minacciata di morte se avesse raccontato quello che le avevano fatto. È tornata a casa con le lacrime agli occhi ma con i genitori ha mantenuto il silenzio sino all'indomani, quando però si è confidata con una zia. Nel corso del ricovero all’ospedale di Corleone, i medici hanno riscontrato i segni della violenza. Sono iniziate le indagini e presto i carabinieri hanno arrestato gli aguzzini, riconosciuti in fotografia dalla vittima. Il maggiorenne è stato rinchiuso nel carcere di Termini Imerese mentre i minorenni sono stati condotti nel centro di prima accoglienza di Palermo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog